Salerno: vende abusivamente calzini sul treno. Ambulante napoletano aggredisce con coltello un ferroviere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Polfer_Polizia_StazioneUn ferroviere di Protezione Aziendale, impegnato ieri alla stazione di Salerno in operazioni di controllo a terra dei biglietti e interventi di prevenzione e contrasto di attività illecite, è stato insultato, aggredito e minacciato con un coltello. 

L’autore dell’aggressione è una persona già più volte allontanata da treni e stazioni perché, trovato privo di biglietto di viaggio, molestava i clienti tentando di vendere abusivamente calzini. 

Ieri sera, riconosciuto dal ferroviere che gli chiedeva di non salire sul treno regionale 34848 per Napoli in partenza dal 3° binario senza prima acquistare il biglietto, reagiva prima con pesanti insulti, poi con uno spintone e, successivamente, con pericolose minacce urlate brandendo un coltello con il quale tentava, fortunatamente senza riuscirvi, di colpirlo. 

L’aggressore, fermato dalla Polizia ferroviaria accorsa in seguito alla telefonata di un collega del ferroviere aggredito, è stato denunciato. 

Anche in questa occasione il Gruppo FS Italiane, che esprime solidarietà al proprio dipendente, assicurerà la necessaria tutela legale. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Così si chiudono i problemi creati da questi delinquenti che invadono Salerno: con una denuncia! Questo continuerà imperterrito a viaggiare senza biglietto e a dare fastidio sia sui treni che per le strade. Se non si passa alle maniere forti con punizioni esemplari, questi soggetti non capiranno mai che bisogna cambiare registro, che non possono più fare i loro porci comodi. La gente perbene non ne può più!!!!

  2. Parlano gli Svizzeri.
    Molti miei concittadini si atteggiano a “superiori ai napoletani”. Forse ancora non hanno capito che sono pari se non peggio.
    Solidarietà ai ferrovieri e alla polizia

  3. Piazza ferrovia é piena di questa gentaglia e la polizia urbana fa finta di non vederli …..grazie de luca x te esiste solo il crescent….forse perché hai paura di andare in galera ?

  4. Ma non si riesce ha bloccare questi personaggi, zingari, suonatori di pianole, venditori di accendini di calzini e chi sa di quale altre monnezze, prima che escono dalla stazione. Vedrai quando ci saranno le luci d’artisti che bella reclame.

  5. poi ci sono anche quelli delle rose, se esci con qualche ragazza ogni 2 minuti si avvicina qualcuno con queste rose ed il tratto piazza della concordia lungomare è strapieno al tal punto che se fate una prova sedendovi al canasta o madrega ogni 2 minuti una persona diversa.

  6. E dei cafoni che vengono a vendere i “sacchi di patate” con il megafono? i compaesani del chiancarello G-nolè

  7. Bruciatelo e la vergogna che esiste nelle stazioni le forze dell’ordine li vedono e se ne fottono iniziamo a licenziare anche nelle forze dell’ordine

  8. la legge prevede la denuncia in stato di libertà in questi casi.
    cosa altro avrebbe dovuto fare la polizia?
    per “punizioni esemplari” cosa si intende in concreto?

  9. Facciamo la guerra tra poveri, mentre i parassivi veri quelli della casta dei politici fannno i loro affari.

  10. e perché tu che “imbratti “in continuazione qua sopra da quale cantone elvetico arrivi?
    Ma statt’ zitt.

  11. Uno che inizia a dare fendenti con un coltello viene solo denunciato??? Povera Italia, com’è messa male.
    Per salvare l’Italia di oggi, PER TUTTI I PROBLEMI CHE HA, ci vorrebbe un’altro MUSSOLINI!!!!!

  12. è uno schifo essere importunato da questa gentaglia che con la scusa dei calzini infastidisce anche le donne,bisognerebbe tagliargli la gola a queste fecce che guarda caso vengono a rompere i coglioni da napoli!!La polizia di merda non fa niente?? prendiamoli noi a bastonate!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.