A Napoli migliaia di turisti delle navi da crociera accolti dalle ragazze napoletane con “zeppole” e panzarotti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
ZeppoleUna marea di turisti è arrivata a Napoli, tappa del viaggio nel Mediterraneo di 3 navi da crociera che hanno attraccano al terminal di piazza Municipio. Ad attenderli 150 autobus, più di 100 automobili con noleggio, almeno 70 taxi, gli autobus City sightseeing e uno schieramento di forze dell’ordine come mai è accaduto in città. Il gabbiotto informazioni del Porto era chiuso come sempre e i tabelloni luminosi degli orari degli aliscafi rotti mentre per fortuna era operativo un punto informazioni della Regione Campania.
“Anche delle ragazze napoletane con le tipiche “zeppole” e “panzarotti” – raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – accoglievano piacevolmente il fiume di stranieri che entrava in città. Piacevoli anche le vigilesse con i tacchi. Disastrosa invece la gestione del traffico e inspiegabile la cafonata dello striscione sul Maschio Angioino del Comune con su scritto “Welcome to Naples”. Una pacchianta da sagra paesana di terz’ordine che deturpava la bellezza del monumento a nostro avviso. L’aria era pesantissima a causa della somma dello smog delle macchine e dei camini delle mega Navi”.
Oasis_NaveSecondo l’Arpa infatti il Porto di Napoli produce il 38,4% delle polveri sottili in città. Una nave da crociera, stazionando per un anno nel Porto di Napoli col solo motore ausiliario acceso inquina come 12.500 automobili a pieno regime secondo un rapporto Apat che, nel 2008, dava il 63% dell’inquinamento da ossido di zolfo di Napoli derivante dalle navi in banchina che, non potendo spegnere il generatore ausiliario, provocano una gran quantità di fumi. Da allora nulla è cambiato e nessun accorgimento è stato preso. “L’arrivo di tanti turisti è sicuramente una buona notizia ma deve spingerci a chiedere di nuovo con forza l’elettrificazione del Porto cittadino. Con l’aumento di queste navi avremo un ulteriore innalzamento di smog con aggravi di problemi di salute e asma innanzitutto per chi vive nei pressi di Via Marina che di per se è già una strada estremamente trafficata sia di giorno che di notte. Senza l’elettrificazione i problemi già gravissimi di inquinamento potrebbero diventare catastrofici”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. …..scusate è chi se ne f……… delle navi da crociera e dei problemi del porto e della città di Napoli.

  2. Chi se ne f… un corno.

    Salerno ha avuto qualche chances ma sembra che ormai se le sia giocate mestamente con lo snobismo di qualche sfaccendato.

    Naturalmente mentre qui si continua a discutere e a perdere tempo con i dinieghi gli altri aggiustano il tiro e preparano la controffensiva.

  3. Ecco la famosa “dieta mediterranea” gli studi lo dimostrano, Campania,Sicilia e Molise le regioni con il più alto tasso di obesità giovanile e adulta…..ma l’importante è promuovere e finanziare la ricerca sulla Dieta Mediterranea, gente che studia libri su come mangiare la Parmigiana di melanzane possa far bene nelle sue “2 tipiche varianti” e cioè se meglio la melanzana fritta semplicemente oppure la melanzana dorata cioè “passate prima nella farina e nell’uovo”……tutti scienziati, al punto che uno si domanda o sono pazzi i professori Universitari e i laureati in medicina, oppure la Dieta Mediterranea fa male……vai Caldoro fondi fondi fondi Europei per le Zeppole e i Babbà, altro che Glicemia e Colesterolo…..vamos vamos Arghientina, fratelli e sorelle bonasera e Booon Appethitooo

  4. Scusate ma dove stanno le ZEPPOLE? e intendo le zeppole non quelle che voi stupido popolo di idioti chiamate GRAFFE!!
    Bravi regnitv a panz e u fegat p sti panzarott chiatt com a vuj e chill’obes ri figl vuost!! Auspico in un’eutanasia che vi tolga di mezzo al piu presto.

  5. Naturalmente Zeppole e Panzarotti fritti nell’Olio di Semi e non nell’Olio di Oliva Extravergine…tutta roba sana e genuina, il fegato è felicissimo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.