Gambino aderisce a Fdi e critica FI: «Mai interessati a mie vicende»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
gambino_regione_campaniaAlberico Gambino entra in Consiglio regionale e annuncia la sua adesione a Fratelli d’Italia ”convinta e inequivocabile”. Conferma così l’uscita da Forza Italia, prima Pdl, nel quale

fu eletto nel 2010, puntando il dito contro il suo vecchio partito perché dice: ”Non ho mai avuto

vicinanza”. ”Sono stati garantisti con tutti tranne che con me – afferma dopo che l’aula ha convalidato il suo ingresso in Consiglio – Provo ‘pietas umana’ verso quelle persone e non altri sentimenti”.

Gambino ripercorre in aula le vicende che hanno bloccato il suo ingresso tra i banchi del parlamentino campano. A partire dal 2010, quando, dopo l’elezione tra le fila dell’allora Pdl, ”pendeva su di me l’accusa di peculato”.

Al termine del primo periodo di sospensione da consigliere, però, ”vari ricorsi infondati” hanno impedito che Gambino sedesse al ‘suo’ posto. Ed è questo il primo momento contro cui punta il dito, accusando il suo ormai ex partito di ”disinteresse”. Nel luglio 2011, ancora, ”fui arrestato con accuse infamanti”, per l’ipotesi di legami con la camorra.

”Ventuno mesi di arresti tra domiciliari e carcere – afferma – un periodo che ho affrontato in tribunale sempre consapevole che alla fine verità e giustizia sarebbero venuti a galla”. Il nuovo acquisto di Fdi tiene a sottolineare di ”non aver mai pensato di smettere di credere nella magistratura e nella giustizia”. Il secondo atto d’accusa arriva qui: ”Né in quei mesi né successivamente il partito si è interessato per capire cosa stesse succedendo”.

”Ho subito un processo mediatico prima che nei tribunali – aggiunge – Fino al 2013 quando è arrivata la sentenza di primo grado che ha fatto chiarezza su quelle accuse infamanti”. Nemmeno nel 2013, però, le porte del parlamentino si sono aperte per ”una legge che conteneva un principio aberrante e anticostituizionale”. ”Vivevo un incubo”, asserisce. ”Il partito si è mai reso conto, si è mai chiesto cosa provassi?”, insiste. Gambino, in aula, ha ricordato anche un comunicato del ”coordinamento provinciale di Salerno di Forza Italia, contro la mia adesione”.

Quello che ”mi ha sconvolto non era la firma di alcuni esponenti sotto né la durezza di quello che c’era scritto, quanto il fatto che io non ho mai dichiarato la mia adesione a Forza Italia”. ”In Forza Italia prima e nel Pdl poi – conclude – ho sempre lavorato per unire, mai per dividere. Al coordinatore regionale De Siano faccio l’in bocca al lupo anche per fare chiarezza nelle varie sedi periferiche”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. solidale per le parole di alberico,sono raffaele un suo vecchio amico vero salernitano.

  2. Veramente stupiscono le sue dichiarazioni.Lei non si è trovato in quelle condizioni a causa del partito, cui si riferisce.Le ricordo che gli atti penali sono eventi personali e non di altri.Il processo mediatico da lei subito è diventato un fatto abitudinale nazionale e veicolo di pubblicita’per gli operatori.Lei non è stato e non sara’ l’ultimo a subirlo.Credo che voglia mistificare una verita’ politica,lei prima dichiara che non ha mai aderito a FI,bene lei aderisce alla corrente di Cirielli come ha sempre fatto,ma mica deve giustificarsi o tirare calci.On Gambino auguri

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.