Ragazzo ucciso:arrestato Equabile,era a Casoria con un amico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
carabinieri_bicentenario_2014_27_autoManette ai polsi di Arturo Equabile, il latitante di 24 anni che i carabinieri cercarono di bloccare la sera in cui – al termine di un inseguimento nel Rione Traiano di Napoli, periferia della citta’ – un colpo sparato da un militare dell’Arma uccise il diciassettenne Davide Bifolco.

Il ventiquattrenne, che e’ stato fermato ieri sera dai carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli, al momento della cattura si trovava davanti a un bar di Casoria, comune alle porte del capoluogo, in compagnia di un amico che è stato denunciato per favoreggiamento. Alla vista dei militari Equabile non ha opposto resistenza.

Il giovane sembra si fosse recato a Casoria per incontrare una ragazza con cui intrattiene una relazione. Equabile era latitante dal febbraio scorso dopo essere evaso dai domiciliari dove era in attesa di essere giudicato per furto. Da allora si era reso irreperibile. Dovrà rispondere anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale per i fatti di Rione Traiano: per gli investigatori, infatti, c’era lui in sella allo scooter sul quale si trovava Davide Bifolco, la notte tra il 4 e il 5 settembre.

E fu lui – secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine – per cercare di sottrarsi alla cattura, a dar vita a uno spericolato inseguimento conclusosi con la morte di Bifolco. Equabile è stato rinchiuso nel carcere napoletano di Poggioreale dove si trova a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

E dove nei prossimi giorni verrà interrogato dai magistrati. Il latitante – secondo quanto rilevano fonti del comando provinciale dei carabinieri – non e’ da considerarsi un esponente di spicco della malavita organizzata dell’area occidentale della citta’ e non ha a suo carico precedenti per reati contro la persona. Arturo Equabile nei giorni successivi alla morte del suo amico Davide aveva sostenuto in un’intervista di non essere lui la persona in sella allo scooter e di essere pronto a costituirsi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.