Ambiente: due denunce nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni  

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Corpo_Forestale_Stato_jeepSant’Angelo a Fasanella (SA). Sono stati denunciati dal Corpo Forestale dello Stato, due persone,responsabili a vario titolo di taglio abusivo di un bosco ceduo, danneggiamento e modifica dello stato dei luoghi nel comune di Sant’Angelo a Fasanella in località “Petrose”. I reati venivano perpetrati in zona sottoposta a vincolo idrogeologico, ricadente nel perimetro dell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento in zona B1 ed in area di protezione speciale. Il Comando Stazione Forestale di Ottati, durante un giro di perlustrazione e controllo del territorio, giunto in località “Petrose” in agro di Sant’Angelo a Fasanella, notava un uomo che con mezzo meccanico e decespugliatore era intendo a tagliare un bosco di specie quercina.

Dalle indagini, si accertava che i lavori, di inizio taglio boschivo venivano eseguiti senza le dovute autorizzazioni degli Enti preposti; infatti, l’unico documento che il trasgressore era in grado di esibire, era un semplice parere per movimento terra e miglioramento fondiario presentato alla Comunità Montana competente, mentre la zona interessata dal taglio è un’ampia area boscata e non un terreno seminativo come riportato  nella relazione tecnica prodotta dal tecnico incaricato. Data la netta trasformazione dello stato dei luoghi, per la realizzazione di tali lavori era necessario acquisire l’autorizzazione paesaggistica e il nulla osta dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Accertato l’abuso, le Giubbe Verdi, deferivano a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania i due trasgressori, uno in qualità di proprietario ed esecutore materiale dei lavori, l’altro in veste di tecnico incaricato per false dichiarazioni. Salgono a 25 le persone denunciate dal Corpo Forestale dello Stato, per il reato di tagli boschivi senza autorizzazioni, furto di piante e deturpamento di bellezze naturali dall’inizio dell’anno ad oggi.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.