Garanzia Giovani: Campania; tirocini retribuiti nelle Pa 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
stefano-caldoro-04Tirocini di sei mesi retribuiti fino a 500 euro mensili: è l’opportunità del bando Garanzia Giovani Progetto della Regione Campania, rivolto a tutte le Pubbliche amministrazioni, e che rientra nel programma, voluto dall’Europa e destinato ai ragazzi dai 15 ai 29 anni.
Le risorse del primo avviso della Regione sono pari a 30 milioni di euro a cui andranno ad aggiungersi altri finanziamenti per 100 milioni. Il primo passo per le Pubbliche amministrazioni è aderire al programma compilando il modulo online sul sito www.bandidg11.regione.campania.it.
Dopo l’adesione sarà possibile presentare il progetto di tirocinio che, con cadenza settimanale, saranno approvati cosicché le Pubbliche amministrazioni potranno inserire sul sito www.cliclavoro.lavorocampania.it, gestito dall’Arlas, le proprie proposte di tirocinio. L’Assessorato al Lavoro ha predisposto, proprio sul portale una task force di supporto e accompagnamento agli Enti locali, e ha attivato anche un numero verde (800463303) e un indirizzo mail (arlas@arlas.campania.it) che fornisce supporto, assistenza e consulenza specialistica per la realizzazione del progetto.
Quattro i punti da rispettare per la realizzazione dei tirocini: il numero massimo dei ragazzi deve essere proporzionato ai propri i pendenti a tempo determinato; l’annuncio per la raccolta delle candidature dei giovani sul sito www.cliclavoro.lavoro.campania.it; la comunicazione di attivazione del tirocinio deve essere comunicata compilando il modello Unilav, attraverso il co.lavorocampania.it; la convenzione va stipulata con un soggetto promotore, come, per esempio, l’Arlas.
Severino Nappi, assessore al Lavoro della Regione Campania, parte dal presupposto che Garanzia Giovani è ”una reale opportunità” di lavoro per i ragazzi. ”Ora, con il bando per i tirocini nelle Pubbliche amministrazioni – ha detto Nappi – i ragazzi potranno acquisire competenze in ogni settore”.
Dopo le aziende, il bando della Regione Campania, coinvolge ora anche il mondo del pubblico . ”Ogni ragazzo potrò svolgere fino a sei mesi di tirocinio – ha spiegato l’assessore – e avere una retribuzione di 500 euro mensili”. Le spese, come ha aggiunto Nappi, ”saranno sostenute interamente dalla Regione” e ai 500 euro che andranno ai ragazzi, ”si aggiungono le spese di assicurazione”.
”Garantiamo in questo modo – ha affermato – che i nostri giovani abbiamo degli strumenti concreti per indirizzarli nel mondo del lavoro”. La Regione Campania, ha ricordato Nappi, nel corso della presentazione del bando ai Comuni, alla quale hanno preso parte anche Patrizia Di Monte, direttrice dell’Arlas, e Antonio Oddati, direttore generale della Regione Campania per l’area Lavoro, ”ha investito un totale di 650 milioni di euro per l’intero programma”.
“Garanzia giovani, credito d’imposta. La Regione fa sua parte. Non risolviamo tutti i problemi, ma questi sono fatti veri. Concretezza e serietà”. Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, in merito alle due misure messe in campo da palazzo Santa Lucia e ai tirocini retribuiti per i ragazzi nelle Pubbliche amministrazioni.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Mi avete rovinato 6 mesi della mia vita facendomi aspettare mesi senza mai ricevere nulla facendo accavallare tante cose da pagare …..grazie mille ancora

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.