Ad Ischia la Salernitana cala il poker: 0-1 con un gol di Nalini e i granata volano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
ischia_sal13Quarto successo di fila per la Salernitana che nel turno infrasettimanale della quinta giornata di Lega Pro sbanca Ischia grazie ad un gol di Nalini nel primo tempo al termine di una partita tutto sommato scialba e poco
entusiasmante. Di buono ci sono solo i tre punti e la prestazione di Nalini, che si conferma il migliore nelle fila dei granata e non solo per il gol vittoria. Probabilmente il caldo ed il match giocato a pochi giorni di distanza dalla partita di Lamezia hanno inciso e non poco sulla prestazione della Salernitana apparsa poco lucida in zona gol e con quale sbavatura di troppo in difesa contro un avversario di basso profilo.

La Salernitana affronta in trasferta l’Ischia Isolaverde (le due squadre non si affrontavano da circa 20 anni) alla ricerca del quarto successo di fila in stagione. Con Mendicino infortunato e fuori dai giochi (rientrerà presumibilmente contro il Savoia) e Gabionetta (potrebbe recuperare in tempo utile per la gara di sabato col Melfi) allo stadio Mazzella mister Menichini varia l’undici titolare affidandosi ad un 4-2-3-1 con una formazione un po’ più accorta che vede l’inserimento dall’inizio dell’esterno sinistro Pezzella (più abile a coprire). A Negro il compito di sostenere Caetano Calil unico centravanti con Nalini e Pezzella sugli esterni. In mediana coppia centrale Favasuli-Pestrin. In difesa confermato in blocco il pacchetto che a Lamezia è riuscito per la prima volta in stagione a non far subire reti a Gori: da destra verso sinistra Tuia, Lanzaro, Trevisan (che è in diffida) e Colombo.

LA PARTITA. Inizio in sordina con le due formazioni che si contendono il possesso del centrocampo. Al 6’ occasione per la Salernitana con Pezzella che direttamente da calcio d’angolo colpisce la base alta della traversa con un traversone molto insidioso. Con il passare dei minuti Pestrin e compagni prendono le redini del gioco spingendo i gialloblù nella loro metà campo. Al 14’ bello schema su calcio di punizione della Salernitana con Negro che scodella al centro una palla a cucchiaio che taglia la difesa ma Tuia da due passi non ne approfitta. Al 18’ episodio dubbio in area di rigore dell’Ischia con Nalini che entra in area ma viene strattonato da un difensore che lo ostacola con il braccio. Il calciatore granata un po’ si lascia cadere e l’arbitro non fischia il fallo.

La gara stenta a decollare e di azioni da rete ed occasioni nitide non se ne vedono. Negro sembra essere un pesce fuor d’acqua mentre Calil non riceve palloni nei 16 metri finali. Nalini si da il suo solito da fare ma non basta. Al 34’ e 35’ due grandi emozioni: prima l’Ischia rischia di andare in vantaggio con la complicità di Gori ma Trevisan salva sulla linea poi la Salernitana sfiora il vantaggio con un diagonale di Negro che sfiora il palo. La paura scuote la Salernitana ed al 37’ arriva il vantaggio dei granata: su un calcio d’angolo battuto sul secondo palo da Negro, Tuia rimette al centro e Nalini è lesto a spingere in rete da due passi. La rete rompe tutti gli schemi e la Salernitana impone meglio il suo gioco. Al 42’ Negro si conquista un’altra punizione dal limite: la battuta è affidata a Tuia con Mennella che non rischia la presa respingendo con i pugni. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo.

Il SECONDO TEMPO inizia con un cambio nella Salernitana: Bianchi prende il posto di Tuia che aveva subito una botta. L’Ischia è più aggressiva e prova subito a riequilibrare la partita. Occasionissima al 49’ con Cruz che, lanciato in area da uno spiovente che trova impreparata la difesa, calcia a botta sicura ma Gori questa volta è bravo a chiuderli lo specchio in uscita. Dopo 10 minuti Menichini richiama Pezzella che aveva subito una botta ed inserisce Mounard. Dopo l’avvio veemente dei padroni di casa ed un tentativo fuori misura di Ciotola la partita torna nelle mani della Salernitana che, con il minimo sforzo e soprattutto senza entusiasmare, tiene il risultato.

Per annotare il primo tiro in porta degno di nota della ripresa bisogna aspettare il 75esimo quando Nalini nel calciare trova la deviazione di un difensore trasformando la sua conclusione in un assist involontario per Negro. Il bomber cerca il tapin ma Mennella si supera grazie ad una parata d’istinto. All’80’ ci prova ancora l’ex attaccante della Nocerina con un tiro di destro dal limite che sfiora il palo a portiere ormai battuto. Gli ultimi 10 minuti la Salernitana li gioca in superiorità numerica per l’espulsione di Schetter per doppia ammonizione. Nel finale di gara il forcing degli isolani con De Agostini che di testa manda alto sugli sviluppi di un corner. All’89’ Menichini decide di mandare in campo anche Ginestra al posto di Negro che esce zoppicando. Da valutare la sua condizione fisica. Dopo quattro minuti di recupero termina il match con i granata che calano un importantissimo poker.

 

LA CRONACA MINUTO X MINUTO

PRIMO TEMPO

0’ Squadre in campo. Salernitana in maglia bianca e pantaloncini granata. Ischia in consueta casacca gialloblù.

1’ Punizione per gli isolani dai 25 metri, Empereur trova lo specchio ma Gori blocca facilmente.

6’ Primo angolo della partita per la Salernitana; sulla battuta traversa di Pezzella direttamente dalla bandierina che con un tiro insidioso colpisce la base alta dei legni.

11’ Buona sortita offensiva dei granata. Manovra veloce con Pestrin che allarga su Pezzella che vede la sovrapposizione di Colombo ma il suo cross e fuori misura.

13’ Primo squillo dell’Ischia che ci prova dai 20 metri con Cruz ma Gori è attento e para.

14’ Bello schema su calcio di punizione della Salernitana: Negro scodella al centro una palla a cucchiaio che taglia la difesa isolana ma Tuia non ne approfitta.

18’ Episodio dubbio in area di rigore dell’Ischia con Nalini che entra in area ma viene strattonato da un difensore che lo ostacola con il braccio. L’arbitro lascia proseguire.

22’ Punizione dai 25 metri e da posizione centrale per la Salernitana. Calcia Pezzella che scivola al momento del tiro con la palla che termina sulla barriera.

25’ Fallo di Schetter (Ischia) su Lanzaro e primo cartellino giallo della partita.

28’ Scivolata in ritardo di Pestrin, inevitabile il giallo anche al capitano granata.

29’ Bella conclusione in acrobazia di Rainone ma il tiro è sbilenco e Gori blocca facile.

34’ Fiammata dell’Ischia con Ciotola che va via sull’out e mette al centro una palla bassa sulla quale si avventa Gori che perde il pallone che sta per finire in porta. Trevisan spazza sulla linea.

35’ Diagonale di Negro su sponda di Calil e palla che si spegne di poco a lato.

37’ GOLLL della Salernitana!! Nalini!!! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Negro Tuia offre una sponda per Nalini che spinge da due passi la palla in rete per il vantaggio. E’ il primo gol con la maglia granata per il giovane esterno.

42’ Tuia calcia di potenza una punizione dal limite, Mennella respinge con i pugni la conclusione forte ma centrale.

44’ Ancora punizione dal limite per la Salernitana: questa volta è Negro che calcia ma la sfera è deviata dalla barriera.

46’ Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo con la Salernitana in vantaggio.

SECONDO TEMPO

46’ Ripresa che inizia: nella Salernitana dentro Bianchi in difesa per Tuia.

49’ Incursione pericolosa di Cruz che viene lanciato in area con un traversone di Armeno dalla metà campo, l’attaccante si allunga un po’ il pallone ma riesce a calciare con Gori che salva in uscita.

53’ Sostituzione nella Salernitana: esce Pezzella che si fa male ed entra David Mounard.

58’ Nell’Ischia entra D’Amico per il brasiliano Wagner.

61’ Brivido per la Salernitana: su uno spiovente Ciotola in area colpisce di testa ma non trova la porta.

74’ Mounard da calcio d’angolo impegna Mennella che respinge con i pugni;

75’ Occasione gol per la Salernitana; Nalini servito da Calil calcia da posizione defilata con la palla che viene deviata e si trasforma in un assist per Negro che cerca il tapin ma il portiere isolano d’istinto respinge.

81’ Conclusione improvvisa di Negro dal limite che si trova la palla sul destro grazie ad un rimpallo ma il tiro finisce di poco a lato.

82’ Cartellino ROSSO. Fallo di mani ingenuo di Schetter che si becca la seconda ammonizione e viene espulso.

84’ Sgroppata di De Agostini (Ischia) che prova la conclusione personale ma il suo tiro da fuori area si spegne sul fondo.

87’ Forcing finale dell’Ischia che su un calcio d’angolo mette i brividi alla Salernitana con un colpo di testa di De Agostini.

89’ Menichini decide di mandare in campo anche Ginestra al posto di Negro.

90’ Si giocherà fino al 93esimo

93′ Finisce qui Salernitana che cala il poker ad Ischia

 

ISCHIA ISOLAVERDE-SALERNITANA 0-1

ISCHIA ISOLAVERDE (4-4-2): Mennella; Finizio, Empereur, Rainone, De Agostini (44’st Sirignano); Armeno, Bulevardi (25’st Ingretolli), Wagner (13’st D’Amico), Ciotola; Schetter, Cruz. A disp: Taglialatela, Impagliazzo, Iannascoli, Di Cesare. All: Porta.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Tuia (1’st Bianchi), Lanzaro, Trevisan, Colombo; Pestrin, Favasuli; Nalini, Negro (44’st Ginestra), Pezzella (10’st Mounard); Calil. A disp: Russo, Giandonato, Castiglia, Volpe. All: Menichini

Arbitro: Sig. Martinelli di Roma 2 (Gentilini/Tamburini)

NOTE. Marcatori: 38’pt Nalini. Ammoniti: Schetter, Rainone (I), Pestrin, Calil, Colombo (S). Espulso: Schetter al 37’ per doppia ammonizione. Angoli: 2-4. Recuperi: 1’pt; . Spettatori totali: di cui circa 60 provenienti da Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Se si guarda la classifica 4 delle 5 squadre affrontate sono le ultime 4, e sono state tutte vittorie stentate, non certamente gare dominate, fanno piacere i risultati ma io ci andrei cauto con pensare che sia chissa quale squadrone

  2. ora incontriamo un’altra squadra scarsa il melfi seno altri 3 punti,c’e’ da migliorare ma intanto facciamo punti!!!

  3. Stiamo al Primo Posto, da soli e pure vi lamentate, l’anno scorso quanti punti abbiamo buttato alle prime 5 giornate?

  4. PER I SOLITI LAMENTOSI….ABBIAMO FATTO PUNTI CONTRO LE ULTIME , E’ VERO !! MA ABBIAMO FATTO GAMBA SENZA DOVERSI SFORZARE PIU’ DI TANTO….CREDO CHE SUL NOSTRO CAMPO CONTRO I COSIDETTI SQUADRONI, NE VEDREMO DELLE BELLE….NON VI LAMENTATE..ABBIAMO LA SQUADRA PIU’ FORTE E BASTA…..MA GLI ALTRI A CHI CAZZ TENEN???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.