Torna nell’area archeologica di Paestum la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
temple-of-cerere-athena_paestum_salernoTre strutture geodetiche con i lati trasparenti a pochi metri dal Tempio di Cerere di Paestum: ecco la suggestiva location che per la prima volta ospiterà il Salone Espositivo e due delle 4 sale conferenze della XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma nei giorni 30-31 ottobre 1-2 novembre, in un fine settimana con 2 giorni festivi al fine di incrementare i visitatori e dare agli albergatori l’opportunità di offrire pacchetti ad hoc.
La Borsa, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Expo Milano 2015, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Unesco e UNWTO, si svolgerà quindi nuovamente nell’area archeologica della città antica: oltre all’area adiacente al Tempio, le iniziative avranno luogo anche nel Museo Archeologico (ArcheoVirtual, Conferenze, Workshop con i buyers esteri) enella Basilica Paleocristiana (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro, Incontri con i Protagonisti).
La XVII edizione è ricca di novità e di contenuti che saranno calendarizzati annualmente:
– Social Media & Archaeological Heritage Forum, venerdì 31 ottobre,che ospiterà “Archeoblog. Raccontare l’archeologia nel web”, il secondo incontro nazionale dei blogger culturali: l’obiettivo è promuovere lo sviluppo dei beni culturali sempre più attraverso i social network;
– ArcheOpenData Forum. Trasparenza e riuso dei dati in archeologia, venerdì 31 ottobre, momento di discussione dedicato agli open data;
– ArcheoStartUp, sabato 1 novembre, presentazione di nuove imprese culturali e progetti innovativi;
– il Concorso Fotografico “La BMTA ti porta a Paestum!” sulla pagina Facebook: in palio una notte per due persone in hotel a Paestum durante la Borsa per gli autori delle prime 3 foto che otterranno più “mi piace”.
La Mostra ArcheoVirtual, realizzata in collaborazione con la più importante Rete di ricerca Europea sui Musei Virtuali, V-Must, coordinata da ITABC Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR,ospiterà “Digital Museum Expo” esposizione delle tecnologie più recenti create per i musei del futuro, che si terrà oltre che a Paestum anche ai Mercati Traianei del Museo dei Fori Imperiali in Roma, alla Biblioteca Alessandrina di Alessandria D’Egitto, al Museo Allard Pierwson di Amsterdam, al City Hall di Sarajevo. “Digital Museum Expo” consentirà ai visitatori di vivere il passato, nei suoi edifici, nei suoi paesaggi e nella sua quotidianità, attraverso filmati, sistemi di interazione naturale e applicazioni mobili: contenuti interattivi e multimediali, dunque, al fine di promuovere la ricerca nell’ambito dei nuovi meccanismi di interazione e fruizione dei beni culturali.
La Borsa si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unicoSalone Internazionale di Archeologia; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera proveniente da 10 Paesi (Austria, Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera) e l’offerta del turismo culturale (sabato 1 novembre).
Attraverso la sezione ArcheoLavoro, la Borsa promuove l’offerta formativa accademica in Beni Culturali, Archeologia e Turismo Culturale, con le Università protagoniste sia nel Salone Espositivo che nella presentazione di venerdì 31 ottobre.
Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturaled’integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: il Paese Ospite Ufficiale 2014 è l’Azerbaigian.
Negli “Incontri con i Protagonisti”, venerdì 31 ottobre, si succederannoSilvia Calandrelli Direttore Rai Cultura, Christian Greco Direttore del Museo Egizio di Torino, Franck Goddio Fondatore dell’Istituto Europeo di Archeologia Subacquea e Laurent Haumesser Conservatore del Dipartimento di Antichità Greche, Etrusche e Romane del Museo del Louvre; sabato 1 novembre, Mario TozziRoberto GiacobboEva CantarellaGalatea Ranzi e Mariangela VaglioSveva Sagramola,Syusy Blady e Patrizio RoversiAlberto Angela.


Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.