All’Arechi il Melfi fa la capolista: 0-0 ma quanta sofferenza, Gori para tutto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Salernitana_Melfi_32Termina con uno 0-0 a sorpresa il quinto match della Salernitana in campionato contro il Melfi. Ma più che il risultato la sorpresa viene dalla prestazione: se avesse vinto largamente infatti la formazione di Bitetto non avrebbe rubato nulla. Alla fine si sono contate ben nove palle
gol per gli ospiti con sei interventi decisivi di Gori, mentre per la Salernitana solo manovre farraginose senza geometrie e senza idee. Da apprezzare solo un tiro di Giandonato nella ripresa di poco fuori. Poi nulla più, con il solo Nalini vivace e volenteroso. Bocciato il turn-over di Menichini. Da rivedere sicuramente gioco e mentalità. I granata possono recriminare forse solo un fallo di rigore a metà ripresa.

Salernitana che affrontava il Melfi all’Arechi dopo l’exploit di Ischia e alla ricerca della quinta vittoria consecutiva per provare il primo vero allungo di stagione. Granata tra assenze per infortunio e turn over. Menichini cambia modulo e rilancia Giandonato (esordio stagionale) e Ginestra nell’undici titolare. In difesa dinanzi a Gori c’è Bianchi a destra che affiancherà la coppia centrale titolare Lanzaro-Trevisan con Pezzella sull’out mancino a sostituire l’infortunato Colombo. Giandonato e Favasuli faranno da cerniera di centrocampo con gli esterni Nalini e l’altra sorpresa di giornata il francese Mounard. Calil giocherà da sottopunta dietro al rientrante Cobra Ginestra che dato per partente ad agosto oggi si ritrova con il peso dell’attacco sulle spalle. Scivola a sorpresa in panca Negro, che forse Menichini lo vorrà utilizzare come arma in più per scardinare il prevedibile bunker lucano a gara in corso.  Melfi penultimo in classifica è la squadra più giovane del torneo e certamente a Salerno gli uomini di Bitetto venderanno cara la pelle. Da non sottovalutare i guizzanti attaccanti gialloverdi Caturano e Tortori. Parte dalla panchina il promettente Giacomarro.

LA PARTITA

In un Arechi non gremito, soprattutto per il sabato lavorativo, alle 15.00 il sig. Giua di Pisa fischia l’inizio delle ostilità. Salernitana che parte a testa bassa e dopo un solo giro di lancette Mounard prova la botta da lontano ma Perina blocca a terra sicuro. Un minuto dopo ci prova Nalini dalla destra, cross per Ginestra che viene anticipato da Dermaku e poi lo stesso Cobra carica il portiere. Al 5’ il Melfi mette la testa fuori dal guscio, Tortori tenta il tiro a giro ma Gori blocca in presa aerea. All’8’ il Melfi a sorpresa sfiora il vantaggio: break a centrocampo della squadra lucana, partono come frecce Tortori e Caturano con quest’ ultimo che dinanzi a Gori cincischia e il portiere granata salva in corner. La Salernitana tenta di reagire ma solo con qualche cross di Nalini dalla destra senza pungere a dovere gli uomini di mister Bitetto.

Al 13’ il centrale Trevisan si infortuna e Menichini lancia nella mischia Castiglia che passa a destra con Bianchi che torna a fare il centrale. Al quarto d’ora punizione dalla sinistra del Melfi, Gori con i pugni spazza la propria area. Al 20’ ancora Melfi pericoloso nelle ripartenze, Tortori nella trequarti viene fermato fallosamente da Lanzaro, punizione e cartellino giallo per il granata. Al 25’ doppia occasione per i lucani: prima un cross di De Filippo trova il tiro al volo Tortori di destro che per poco non porta in vantaggio il Melfi, ancora Gori para sulla linea sul palo alla sua destra; dopo due minuti ancora cross in area per Fella sulla sinistra, tiro al volo dell’esterno e palla che attraversa pericolosamente tutta l’area. Ma è ancora il Melfi che alla mezz’ora domina all’Arechi: cross ancora da sinistra a destra e nuovamente Tortori tutto solo che batte sicuro a rete, Gori si distende e devia in calcio d’angolo.

Dalla tribuna piovono fischi per la bruttissima prestazione granata, mentre stupore per il Melfi in grande giornata all’Arechi. Fase finale del primo tempo con il Melfi ancora intraprendente in avanti fermato solo dalla sfortuna o da qualche offside. Bisogna attendere il 40’ per assistere al primo corner per i granata: il solito Nalini innesca Ginestra fermato dalla difesa lucana in angolo. Nel recupero ancora Tortori che scalda i pugni a Gori, mentre Fella nel finale sulla sinistra si libera al tiro superando due uomini ma ancora super Gori dice no. Termina tra i fischi un bruttissimo primo tempo dei granata.

Ripresa che comincia con Menichini che manda in campo Pestrin al posto di uno spento Mounard, ma è ancora il Melfi pericoloso in avvio con un cross di Fella che attraversa tutta l’area granata, sfera che termina sui piedi di Agnello che spara incredibilmente in curva. Al 4’ i granata reclamano un rigore per una trattenuta a centro area di Dermaku su Calil, per l’arbitro tutto regolare. Al 6′ fallo su Calil di Spezzani che viene ammonito, punizione granata con Ginestra che tenta la botta ma Perina si salva in due tempi. Mentre la Salernitana accenna il pressing il Melfi è sempre pericoloso nelle ripartenze, il tandem De Filippo – Fella crea ancora grattacapi a Gori che chiude la porta campana. E’ il solo Nalini a cantare e portare la croce con slalom e ripartenze ma il Melfi non va mai seriamente in affanno.

Al quarto d’ora un cross di Pestrin trova una sponda di petto di Calil per Giandonato che di destro sfiora il gol, palla di pochissimo fuori. Lo stesso Giandonato esce per crampi e Menichini gioca la carta Negro. Ma è ancora Melfi che va vicino al gol al 26’: botta da lontano di Agnello, Gori non blocca, palla a Tortori che tutto solo spara alto tra il sospiro di sollievo dei tifosi granata. Bitetto al 28’ sostituisce uno sfinito Fella, tra i migliori, e inserisce il baby Giacomarro. Ma è solo è unicamente Melfi spettacolo: alla mezz’ora calcio d’angolo degli ospiti, palla in area e colpo di testa di Pinna a botta sicura con Gori che si salva con un colpo di reni in corner.

Dopo un tiro sul palo esterno della rete ancora del Melfi, un tiro di Giacomarro trova ancora Gori in tuffo a salvare la Salernitana. Fischi e mugugni piovono dalla tribuna con i granata incapaci di produrre anche una minima manovra d’attacco. Viene ammonito Bianchi per fallo sul solito scatenato Tortori mentre Nalini prova a involarsi e viene fermato fallosamente da Amelio che si becca anch’egli il giallo. Partita che volge stancamente alla fine con l’ottimo Melfi che inizia a ripiegare a centrocampo e Salernitana che prova manovre sterili e solo Negro trova lo slalom con tiro finale che termina altissimo. Nel finale ancora il solito Nalini che ubriaca la difesa ma il suo tiro è ribattuto nei sedici metri dal muro difensivo gialloverde. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero ma il risultato non si schioda dallo 0-0 con il Melfi che ha da recriminare una vittoria mancata. Fischi per i calciatori granata a fine gara, applausi per i lucani.

LA CRONACA MINUTO X MINUTO

1° TEMPO

1’ – Tenta subito Mounard dalla distanza, Perina blocca sicuro a terra;

2’ – Cross di Nalini dalla destra per Ginestra a centro area, il cobra viene anticipato, poi lo stesso attaccante carica il portiere mentre sta bloccando la sfera;

5’- Il Melfi mette la testa fuori dal guscio, Tortori tenta il tiro a giro ma Gori blocca;

8’- Break a centrocampo della squadra lucana, partono come frecce Tortori e Caturano con quest’ ultimo che dinanzi a Gori cincischia e il portiere granata salva in corner;

13’ – Si infortuna Trevisan nella Salernitana, al suo posto Castiglia che si mette a destra in difesa e Bianchi scala al centro;

15’- Punizione del Melfi dalla sinistra, Gori sventa con i pugni a centro area;

20’- Ammonito Lanzaro per fallo su Tortori;

25’ – Cross di De Filippo e al volo Tortori di destro per poco non porta in vantaggio il Melfi, ancora Gori para sulla linea sul palo alla sua destra;

27’ – Ancora Melfi: cross in area per Fella sulla sinistra tiro al volo dell’esterno e palla che attraversa pericolosamente tutta l’area;

30’ – Nuovo cross da sinistra verso destra e ancora Tortori sfiora il gol con un destro al volo, Gori si distende sul primo palo e salva in corner;

33′ – Si scalda Pestrin, Salernitana in difficoltà;

41′ -Prova a reagire la Salernitana che guadagna il primo calcio d’angolo a favore;

46′ – Sempre Tortori nel Melfi che ancora solo calcia a rete, Gori salva di nuovo la Salernitana

47’ – Termina un brutto primo tempo da parte della Salernitana.

2° TEMPO

1’- Granata che si ripresentano in campo con Pestrin al posto di Mounard;

2’ – Fella del Melfi sulla fascia crossa al centro, palla che attraversa tutta l’area, arriva Agnello tutto solo ma spara in curva;

4’ – Calil trattenuto in area da Dermaku, per l’arbitro tutto regolare;

5’ – Punizione di Ginestra dopo un fallo di Spezzani su Calil, Perina salva in due tempi;

9’ – Melfi in ripartenza, triangola con De filippo e tenta il tiro a giro, Gori ancora super a salvare;

16’ – Un cross di Pestrin trova una sponda di petto di Calil per Giandonato che di destro sfiora il gol, palla di pochissimo fuori;

17’ – Esce proprio Giandonato per crampi entra Maicol Negro;

25’ – Occasionissima per il Melfi: tiro da lontano di Agnello, Gori non blocca palla a Tortori che tutto solo spara alto;

28’ – Nel melfi entra Giacomarro per Fella;

29’ – Ammonito De Filippo per fallo su Nalini;

30’ – Calcio d’angolo del Melfi, palla in area e colpo di testa di Pinna a botta sicura con Gori che si salva con un colpo di reni in corner;

32’ – Dopo un tiro sul palo esterno della rete del Melfi, un tiro di Giacomarro trova ancora Gori in tuffo a salvare la Salernitana;

36′ – Ammonito Bianchi per un fallo su Tortori;

38’ – Giallo per Amelio per fallo su Nalini;

43’ – Il solito Nalini ubriaca la difesa ospite ma la sua conclusione viene ribattuta;

45’- Sono 5 minuti di recupero;

50’ – Termina 0-0 con i granata fischiati e i lucani applauditi;

 

TABELLINO

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Bianchi, Lanzaro, Trevisan (15’pt Castiglia), Pezzella; Giandonato (19’st Negro), Favasuli; Nalini, Calil, Mounard (1’st Pestrin); Ginestra. A disp: Russo, Grillo, Volpe, Svonja. All: Menichini

MELFI (4-3-1-2): Perina, Di Filippo, Amelio, Dermaku, Pinna, Spezzani, Fella (29’st Giacomarro), Agnello, Caturano, Berardino (45’st Tundo), Tortori. A disp: Gagliardini, Colella, Annoni, Campagna, Libutti. All. Bitetto

Arbitro Giua di Pisa (Stasi/Lanotte)

NOTE – Ammoniti: Giandonato, Bianchi, Lanzaro (S), Spezzani, Di Filippo, Pinna, Tortori (M). Angoli: 3-7. Recuperi: 2’pt; 5’st. Spettatori: 7587 (abbonati compresi)

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Questa partita deve far molto riflettere chi di dovere sulle vere potenzialità della squadra che è composta da giocatori che non hanno più nulla da chiedere alla loro carriera. IlMelfi sembrava il Barcellona dei tempi d’oro.

  2. Continuo a stupirmi dei punti incamerati nonostante assenza di gioco e identità della squadra…probabilmente questa è la stagione fortunata…sicuramente con questo gioco non faremo bella figura con gli squadroni del girone!

  3. Non facciamo drammi. Oggi c’erano in campo molti panchinari e abbiamo visto la condizione fisica .Fra i vari infortunati, mancavano giocatori come Mendicino e Gabionetta. Sono d’accordo che non c’e’ un gran gioco ma ricordiamoci che questo campionato,vedendo anche altri squadroni giocare,e’ molto basso. Comunque andrebbe rivista la preparazione. Ma inritiro cosa hanno fatto ?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.