Crescent, De Luca: “Un architetto non è un macellaio. Non si taglia niente”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Lungomare_Piazza_Libertà_Crescent_De_Luca_10“Eliminare un piano del Crescent? Un’imbecillità totale, non so chi abbia messo in giro questa fesseria. Un architetto non è un macellaio che taglia una fetta di carne. L’architettura si fonda su delle proporzioni e degli equilibri. In questo caso le dimensioni dell’edificio sono proporzionate a quelle della piazza e sono rapportate a quelle dei palazzi del lungomare Trieste”. Lo ha scritto il Sindaco De Luca sul suo profilo Facebook dopo averlo ribadito a Radio Alfa. “Urbanistica, trasformazione urbana per una città, significa creare qualcosa che non c’è, cose che si realizzano. Piazza della Libertà e Crescent sono la continuazione del lavoro di Camillo Guerra (il progettista del palazzo del Comune, n.d.r). Per l’ampiezza dello spazio e della piazza, “l’edificio del Crescent sembra fin troppo basso!”, afferma De Luca

ECCO IL POST DEL SINDACO DE LUCA

ASCOLTA DE LUCA A RADIO ALFA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Angelo Tofalo, deputato del Movimento 5 Stelle, aveva tirato fuori questa storia della demolizione di un piano, dimostratasi (come sempre) una fesseria a 5 stelle.

    E i giornalisti salernitani, come al solito, pubblicano fiumi di parole basate sul NULLA.

    Finirà che non costruiranno le 2 torri, #statesereni.

  2. i soliti sfessati stellati, nemici di salerno e ignoranti come capre, che nn sanno che l-architettura si fonda su delle proporzioni e degli equilibri e nn vedono che le dimenzioni del mostro sono rapportate a quelle dei palazzi del lungomare trieste. Ascoltate l-architetto De Ruvis e imparate!!!

  3. Io spero che taglino anche i contributi pubblici a certe testate giornalistiche (su carta e sul web) che invece di fare “esclusivamente” informazione al cittadino, creano solo distorsione della notizia, malaffare e terrorismo mediatico…

  4. Un Architetto non è un macellaio.L’architetto che ha accettato di progettare un aborto tale in quel luogo,senza conoscere la storia di Salerno,andrebbe radiato dall’albo e credo che non potrebbe neanche fare il Macellaio. I Salernitani veri, non chiedono il taglio di un piano, ma l’intero abbattimento. Da non dimenticare l’altro ammasso di cemento della Stazione marittima, enorme peso su sabbie mobili. Altro scempio perpetrato, l’abbattimento dei magazzini generali, struttura storica facilmente riattabile con interesse storico situata su terreno ben solido. Errori che non si possono perdonare, quello più grande, far progettare da Architetti stranieri che pensano solo alla parcella senza interessarsi della Storicità della città. Altro è il lavoro dei Magistrati nei quali crediamo fermamente.

  5. Se Lei si era accorto di tale scempio e la cosa le stava a cuore quale azione ha intrapreso?Fare anche palazzine popolari nel largo barbuti è stato uno scempio ecc…ecc….Lei dove era?

  6. Siamo tutti in febbrile attesa di conoscere da te tutte le cose che i Salernitani veri chiedono. Ma tu Salernitano sei vero o falso? Facci poi sapere anche in che cosa dobbiamo credere, altrimenti non riusciamo a vivere!

  7. la storia di salerno è questa: cemento dal porto a mercatello, dal lungomare a fratte. Non capisco tutto questo cavolo di fastidio che vi da questo progetto! A me piace.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.