Processione caos, la Procura chiude il cerchio sui disordini: 13 indagati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
45
Stampa
Processione_San_Matteo_DuomoSono tredici gli indagati per i disordini verificatisi alla processione di San Matteo: tra loro, anche alcuni ultrà della Salernitana. E’ quanto emergerebbe dopo un vertice in procura che ha chiuso il cerchio attorno ad alcuni protagonisti dei disordini durante le celebrazioni per il Santo Patrono lo scorso 21 settembre. I 13 indagati potrebbero anche essere ascoltati dal magistrato che si sta occupando delle indagini: “Si tratta – ha detto il procuratore Lembo a Il Mattino – di persone che non hanno nulla a che fare con il contesto religioso ma sono contigue agli ambienti della tifoseria granata e non solo”. Inchiesta dunque in dirittura d’arrivo con Lembo che annuncia: “Spiegheremo, una volta chiuse le indagini cosa è accaduto. Farà vedere anche i filmati in nostro possesso così tutti si renderanno conto di cosa è successo”. Per il procuratore sono stati emulati i fatti accaduti durante la processione in Calabria. Le ipotesi di reato sono turbamento di funzione religiosa ed offese ad un ministro del clulto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

45 COMMENTI

  1. su siamo onesti e diciamo la verità.. a contestare il vescovo erano davvero tanti, adesso vogliamo dare la colpa a soli tredici giovanotti, non so, secondo me, erano centinaia di persone.. il vescovo è stato contestato dovunque.. cmq sono critico nei confronti di coloro che hanno offeso, vilipeso una istituzione religiosa, la violenza verbale, le parolacce, le scurrilità davvero irripetibili, ci mancherebbe.. però consentitemi, perchè negare il saluto alla guardia di finanza, perchè negare il saluto ultracentenario al mare, e chiedere la protezione del santo per coloro che andavano, e che vanno ancora per mare, essendo salerno una città di mare, di pescatori e di marinai.. ricordo bene che il santo prima di de luca non entrava nel comune, ma si fermava davanti alla casa comunale per proteggere i cittadini salernitani.. cmq no alla violenza verbale e alle volgarità, e agli sputi al nostro vescovo, per carità.. dico semplicemente che comunque le tradizioni secolari vanno rispettate e la protezione da parte dei finanzieri, non solo ma anche la protezione per coloro che vanno per mare..

  2. Lei non è in grado di spiegare niente a nessuno. Si rassegni: forse per certi uomini sarà anche qualcuno….(forse….!)

  3. schettino sale in cattedra, de falco viene boicottato e artatamente rimosso, …., alla gogna ci vanno i portatori, e in gloria salgono i monsignori !! Alleluja, alleluja !!

  4. questa chiesa di Salerno è lontana dalla gente piena di ipocriti e angioletti delicati….con suonatori di violino…a criticare il vescovo erano moltissimi…non penso tutti affiliati di clan …

  5. Io non vado alla processione, nè alla veglia di preghiera perchè non sono un praticante, anzi sono un eretico in odore di scomunica. Ma questo non significa che debba in maniera ottusa, come te, fare la guerra a chi la pensa in maniera diversa da me, e per di più ha tutto il diritto di decidere le regole in casa propria. Nel frattempo, dato che sei una capra, studiati Voltaire: “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente”. La civiltà non si misura dallo smartphone che hai e dal fatto che scrivi un post su di un forum.

  6. Siamo diventati la società della sopraffazione: dato che non condivido le tue idee ti devo sopraffare. Al posto del confronto abbiamo messo la violenza verbale, che sovente diventa fisica, perchè esisitono solo le nostre ragioni, mai quelle degli altri. E’ semplicemente una vergogna vivere tra gente così.

  7. D’accordissimo con Marius. Forse non un inchino ma una fermata con omaggio floreale alla caserma del comando della guardia di finanza, così come al comune, si potevano fare. Cmq le offese al vescovo sono state davvero disgustose e deprecabili. Buona notte!

  8. Papa Francesco con Sandali e Crocifisso di Ferro SUA EMINENZA ECCFELLENTISSIMA con rolex d\’oro che nascondeva tirando giu la manica della tunica. chiedere ai finanzieri che erano vicini a SUA EMIENNZA durante la processione di San Matteo.

  9. Ho l’impressione che tutto quest astio verso l’Arcivescoco è nato semplicemente perchè è venutoed ha iniziato a pretendere di vederci chiaro nei conti della curia e delle parrocchie della diocesi dopo anni di nebbia! ecco e basta con sta litania delle tradizioni qua e la. state a difendere l’otricelli marci

  10. cercate di approfondire meglio i suoi aforismi, al pari dei documenti emessi dalla CEC e dal padrone di casa (vostra orrenda definizione..!!).

    -Ama la verità ma perdona l’errore.
    -Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.
    e poi, il più pertinente su tutta la vicenda……(a mio avviso)…..
    -Quando colui che ascolta non capisce colui che parla e colui che parla non sa cosa sta dicendo: questa è la filosofia.

  11. Caro Obelix, il trascendente appartiene ad una sfera superiore all’immanente. Pertanto, proprio perchè in quanto sacro va onorato e non va ad onorare. Se vogliamo ragionare con pacatezza ed intelligenza, e consentimi con un minimo di confronto culturale, è l’immanente ossia l’umanità orante che si rivolge con umiltà al trascendente, nel nostro caso San Matteo Apostolo Evangelista e patrono della città. Pretendere che sia il santo, nello specifico la statua, durante la processione ad andare presso gli uomini e i luoghi profani è una visione antistorica della fede. Ovviamente, per chi è un credente. La processione, nella sua ritualità, non è altro che il percorso delle cinta murarie della città che il santo protettore effettua come gesto di protezione dei luoghi e delle genti. Di tutta la città, non di alcuni luoghi in escusiva.

  12. Diciamoci la verità.Il Vescovo è stato contestato solamente dagli asini portatori e da tante altre capre che alcuni, anche in buona fede, li hanno seguiti fischiando ed insultando con grosse volgarità indirizzate all’alto prelato.E’ evidente che questi signori nulla avevano a che fare con la sacralità del corteo religioso .Non hanno fatto altro che comportarsi da delinquenti e disturbatori da stadio.

  13. quel giorno parecchi hanno approfittato per contestare il Vescovo …anticlericali,anarchici,piccola comunità omosessuale(visto con i miei occhi)contrari alla chiesa tutte persone che in un clima diverso non l’avrebbero mai fatto è mai avuto il coraggio

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.