Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola martedì 30 settembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna-stampa-salernoEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

“Strage al bar, omicidio volontario”. Dura accusa all’automobilista. Sassano dà l’addio ai 4 ragazzi.

La foto notizia: I disordini alla festa di San Matteo. Caos alla processione: 13 gli indagati, tra loro ultrà granata.

Di spalla: Pagani. Linea d’ombra. Imprenditore accusa Gambino.

E poi: Eboli. Crisi politica. Le verità di Melchionda.

Sempre di spalla: Nocera Inferiore. Truffa all’Inps. Si decide sugli arresti.

A centro pagina: De Luca, slogan e portale. Tutto pronto per la sfida alla conquista della Regione: «Mai più ultimi».

Ed ancora: Salerno. Udienza il 9 ottobre per il caso Crescent.

E poi: Cava de’ Tirreni. Indigenti senza fondi dall’inizio dell’anno.

Taglio basso: La Salernitana va sotto torchio. Passa la linea Fabiani. Lotito: «I giocatori si sveglino».

Ed ancora: Serie A. Il Napoli cambia. C’è Zapata con lo Slovan.

E poi: Basket. Petrucci premia Battipaglia e Scafati.

I box in alto: Lo scontro. Riforma del lavoro: Renzi “piega” la minoranza Pd.

Ed ancora: Guerra al terrore. Il ministro Alfano: «In Italia l’allerta è elevatissima».

Sempre in alto: Spettacoli. De Simone riapre il “Verdi” ma c’è la grana compensi.

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

I quattro morti separati in chiesa. La strage di Sassano: oggi tre funerali in orari diversi. Ma gli amici non si dividono: un’unica veglia funebre per ricordare le giovani vittime.

Ed ancora: I familiari. «L’investitore? La condanna sarà vivere con la sua colpa».

Di spalla: Il turismo. Crociere da record «Stazione marittima già troppo piccola».

Ed ancora: I trasporti. Sita, slittano gli stipendi: «Bus a rischio».

A centro pagina: San Matteo caos, tredici indagati. La Procura chiude il cerchio sui disordini della festa: «Molti sono vicini agli ultrà». Il procuratore Lembo: «Come in Calabria». Ipotesi di reato: turbamento di funzione religiosa e offese a ministro di culto.

La foto notizia: Al Duomo la preghiera per il vescovo.

Sempre a centro pagina: L’intervento. Facile dire «laico» non basta la parola (di Grazia Misano).

Taglio basso: Il caso. Tesori traditi nella pinacoteca fantasma.

I box in alto: L’opera. DE SIMONE AL VERDI GUERRA E PACE RAP.

Ed ancora: Il teatro. CONDANNATO A MORTE HUGO VERSIONE PUNK.

Sempre in alto: Il video. ROSSOMETILE ROCK IL CIAK NELL’OSPIZIO.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.