Salerno: il Consiglio Comunale approva il bilancio preventivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
consiglio_comunale_de_Luca_23_maggioConsiglio Comunale questa mattina a Salerno nell’ultimo giorno utile per l’approvazione del bilancio preventivo. Via libera a provvedimenti finanziari con la forte critica delle opposizioni che in segno di protesta hanno abbandonato l’aula. Ok anche al regolamento di Tasi, Tari ed Imu, le tasse che graveranno sulle tasche dei salernitani per il prossimo anno. Regolamento discusso e votato insieme al piano triennale dei lavori pubblici, al vasto programma di alienazioni immobiliari e alle variazioni sul bilancio revisionale. In soldoni, con la sola Tari (la nuova tassa sui rifiuti che sostituisce la Tarsu) si punta a coprire l’intero servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, che a Salerno costa circa 40 milioni.

La Tasi continuerà ad includere i servizi indivisibili e gli immobili ad aliquote invariate, mentre per chi possiede seconde case ed altri immobili la novità c’è: i proprietari che hanno abitazioni con contratti di fitto a cedolare secca vedranno ridursi l’aliquota dal 10.6 x mille all’8.6 x mille. Una sorta di premialità, che va a compensare il fatto che a Salerno non viene chiesta alcuna compartecipazione al pagamento della tassa da parte degli inquilini. Stesso discorso varrà per gli appartamenti concessi in comodato d’uso ma a patto che ci sia un Isee non superiore a 15mila euro. Mantenuta inalterata l’aliquota Irpef rispetto al 2013 e stabilito che le tasse si pagheranno in due, massimo tre rate con conguaglio a dicembre.

In consiglio Comunale anche il caso della processione di San Matteo con relativo ingresso in Comune nonostante le disposizioni della Curia. Il consigliere d’opposizione Cammarota ha chiesto al Comune di Salerno di costituirsi parte civile nei confronti di chi ha creto disordini durante la processione. Il consigliere Zitarora nel ribadire che le cooperative costano al Comune 5 milioni di euro chiede di sapere come mai da 12 anni a questa parte non si assumono disabili.  Celano chiede maggiore attenzione per le periferie e per i rioni collinari.

INTERVISTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE D’ALESSIO

 CONSIGLIO COMUNALE, INTERVISTA ALL’ASSESSORE BUONAIUTO

 I CONSIGLIERI COMUNALI CELANO, ZITAROSA, ADINOLFI E VIVIANO ABBANDONANO L’AULA

 

TWITTER

 


Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. …vedete che la TARI sostituisce la TARES non la TARSU…la TARSU fu sostituita, all’epoca, dalla TARES….

  2. e perché non abbandonano anche salerno? Staremmo più larghi e si respirerebbe aria più salubre, questi ogni volta che aprono bocca si sente na puzza||||

  3. totò e peppino a milano per andare dove dobbiamo andare per dove dobbiamo andare????? ma due parole in italiano e di senso compiuto quando le direte???? mamma mia che banda!!!!!!

  4. …….. e le imposte si impennano!!!!!! E’ ovvio che Salerno, oltre che per l’assoluta mancanza di lavoro, si svuota anche per l’insostenibilità delle imposte locali a cui corrispondono servizi da quarto mondo. A quest’amministrazione i soldi non bastano mai. Che fine fanno i ricavi della raccolta differenziata? In tutti i comuni che fanno la raccolta differenziata, i cittadini hanno visto calare le imposte! Possibile che a Salerno avvenga esattamente il contrario? Allora questi amministratori che conoscono solo la parola “tasse” dovrebbero scomparire da Salerno, e per sempre, perchè stanno dimostrando e hanno ampiamente già dimostrato di essere incapaci e incompetenti!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.