Calcio: un video per riappacificare tifosi di Napoli e Roma. Appello ai famosi 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Senza-titolo-1Si chiama ‘Vedi Napoli e poi Roma’. I rapporti molto difficili tra le due tifoserie, soprattutto dopo l’uccisione di Ciro Esposito, e in vista del match al San Paolo tra un mese esatto hanno indotto uno scrittore napoletano, Francesco Paolo Oreste, ed un cantautore romano, Andrea Gioia, sostenitori delle due squadre a prendere un’iniziativa con l’obiettivo di giungere a una, per ora complicata, ”pacificazione sociale”. ”Siamo in presenza – sottolineano – di un inaccettabile e preoccupante clima d’odio instauratosi tra le tifoserie di due fantastiche città come Roma e Napoli”. Di qui l’idea di proporre ”un video spot che sottolinei, una volta di più, quanto le due città siano intimamente legate e simili. L’iniziativa consiste in un video che speriamo diventi virale e che diffonda a cascata messaggi che invitino alla distensione.
In concreto, nel video – dicono Oreste e Gioia – spiegheremo i motivi per i quali noi, un tifoso del Napoli e un tifoso della Roma, amiamo la città del nostro avversario. Al termine del video inviteremo i nostri amici a fare lo stesso nella speranza di innescare una sequenza virale che coinvolga personaggi famosi e dotati della visibilità e del carisma necessario a rendere incisivo il contenuto pacificatore del messaggio”. ”Sarebbe bello, tanto per fare un esempio – sottolineano – se personaggi come Totti o Verdone girassero un minivideo affermando di amare Napoli e spiegandone la ragione e, parimenti, Insigne e Luciano De Crescendo facessero lo stesso relativamente alla città di Roma, magari invitando i loro illustri colleghi a fare lo stesso”. Gli hashtag che accompagneranno l’iniziativa saranno #VediNapoliPoiRoma #AmoNapoliPerchè #AmoRomaPerchè. I due protagonisti dell’iniziativa l’hanno promossa con ”la speranza di tornare a vivere le partite di calcio come un momento di gioco, spettacolo e festa e non più come occasioni di battaglie campali e/ dure, violente e stupide contrapposizioni”.
Fonte ANSA
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Che poi adesso i napoletani si sono messi pure a tifare per gli inglesi del City, domenica tiferanno per la Juve e a metà Ottobre addirittura per i tedeschi del Bayern Monaco….praticamente i “tre odi calcistici” dei Napoli sono diventati loro “amori per odiare una squadra” Inglesi, Tedeschi e Juventus

  2. Ma quale riappacificare, noi Napoletani non siamo italiani, abbiamo vissuto gli anni peggiori proprio tra gli anni 90 e gli inizi del 2000 praticamente con il boom del calcio italiano, il grande Milan, le 6 finale consecutive della Juventus in Champions, club spagnoli che non vincevano niente, la Ferrari dominava la Formula 1, Vale Rossi era l’unico pilota a vincere, l’Inter la Lazio e il Parma erano i re della Coppa Uefa….menomale che tutto questo dalla finale di Berlino del 2006 è finito tutto il ciclo italiano in tutti gli sport ed è iniziato quello spagnolo con Nadal, Fernando Alonso che fa perdere la Ferrari distrungendo il simbolo dell’Italia e del Made in Italy nel mondo, speriamo che Marchionne non cacci Alonso, quello è pure giovane ha solamente 33 anni un gran futuro davanti a se, poi noi consideriamo i tedeschi dei rivali, infatti Schumacher tedesco ha sempre dato il massimo per la Ferrari e poi si permisero di vendicare pure l’eliminazione dell’Italia ai mondiale del 90 daiiii questi “cattivoni tedeschi”….Vamos Vamos Arghientinaaaaa vai Cholo Simeonee siii esulta con i tuoi spagnoli i trisavoli degli Argentini tutti spagnoli, grande Real Madrid che stravince in Bulgaria, un grande Bayern Monaco spagnolo con Bernat,Xabi Alonso e gennaio si infortunio pure il portiere e giocherà il grande Reina….obiettivo di Guardiola è uno solo vincere il Campionato tedesco con 92 punti è quello il record da superare perchè Trapattoni non conta niente, è Guardiola il campione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.