De Luca attacca i parlamentari e difende De Magistris: “C’è farabuttismo politico in Parlamento, hanno paura dei sindaci”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Vincenzo_De_Luca_conferenza_Comune_1“Come si fa a sospendere un sindaco per abuso d’ufficio dopo una condanna in primo grado? Se sei un sindaco e non ti becchi neppure una condanna per abuso d’ufficio vuol dire che non hai fatto niente. I sindaci sono esposti eppure non tutelati”. A dirlo il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca nell’appuntamento settimanale su LIRATV commentando la vicenda De Magistris sospeso da primo cittadino di Napoli per una condanna. De Luca ci va giù duro:  “Il Sindaco di Napoli fa di certo male a scagliarsi contro i suoi ex colleghi per una sentenza, perché la legge va rispettata. Ma la legge per cui al primo grado di giudizio scatta la sospensione, è assolutamente demenziale e anticostituzionale. Esiste la presunzione di innocenza fino al terzo grado.

Come si può approvare una legge per la quale l’unico cittadino per il quale non valgono i tra gradi di giudizio è quello più esposto di tutti? Non c’entra la magistratura, il farabuttismo è dentro il Parlamento. I parlamentari, se possono attaccare un sindaco, lo fanno con piacere: pensiamo alla norma che vieta il terzo mandato solo per i sindaci. Tutto questo perché c’è paura di quell’unico livello istituzionale che riesce a mantenere un radicamento nei territori.

Questa legge è servita ai “tecnici”, che sono i privilegiati veri che si aggirano tra i vari ministeri, per far finta di aver moralizzato.Mi auguro che venga rivista questa legge, che è un monumento alla demenzialità e che è un’offesa a chi, tra mille difficoltà, getta il sangue per salvare le comunità locali”.  Infine De Luca torna anche sull’argomento decadenza da Sindaco: Sarebbe ragionevole prendere atto del fatto che il problema non sussiste più da 8 mesi perché l’incarico di governo non c’è più. Anche qui scontiamo una normativa nazionale farraginosa che consente a chi ha tempo da perdere di far perdere tempo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Condividiamo le osservazioni del sindaco di Salerno.
    Siamo con De Magistris anche dopo tre gradi di giudizio.

  2. De Luca, stai intraprendendo una causa persa. Non mostrarti amico di un brutto ceffo come De Magistris: ha perso tutte le cause possibili ed immaginabili. Stanne alla lontana.

  3. Totonno non intimorire De Luca… Non credere che finisce qui, ora De Magistris riceverà del materiale per abbattere questi delinquenti. Forse sei amico loro di questi parassiti, stai alla larga tu… Aspetta giusto dieci giorni.

  4. Oramai in Italia hanno rappresentanza politica e (spesso) addirittura ISTITUZIONALE quasi tutti: prostitute, veline, attricette, camorristi, mafiosi, evasori, servizi segreti deviati, delinquenti prima durante e dopo, nipotine italiane, nipotine estere, certo clero delinquente, pedofilo, evasore, dedito al riciclaggio, allo strozzinaggio e alla speculazione edilizia, per finire ai portaborse da segreteria politica, molti dei quali, spesso, addirittura mai eletti, neanche nel circoletto sotto casa (non dico nel condominio perchè già è più complicato). Tutti questi signori comandano, pontificano, emettono suoni e dichiarazioni!!! Tutti costoro hanno agibilità politica, hanno diritto ad un posto riservato … a una veglia di preghiera … il sindaco no!! Non sia mai … vade retro, sindaco….! eh eh eh …
    Ma per me resti un grande Sindaco, On. De Luca dr. Vincenzo; te lo dice un 49enne salernitano…incallito!!

  5. Le sentenze si eseguono anche con la decapitazione tramite la ghigliottina.Per i peccatori e i blasfemi contro la magistratura c’è solo spazio all’inferno.

  6. Per arrivare ad eseguire quella ridicola sentenza emessa per Berlusconi ci sono vuluti non so quanti anni, tre sentenze, e dopo la senteza, per l’esecutività della ”pena” (assolutamente ridicola) ci sono voluti quattromesi! Per De magistris i ”garantisti” di casa nostra dopo solo una discutibile sentenza di primo grado si sono scatenati contro De Magistris, condannato solo per aver autorizzato le intercettazioni di alcune utenze telefoniche che lui non poteva sapere fossero di Parlamentari e costretto in tempi ristrettissimi ad una sospensione che sa di sopruso. Il che rende De Magistris al di là dei suoi meriti o demeriti un martire della magistratura, mai così sollecita!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.