Il Questore sul mondo ultras e tessera del tifoso: “Non risolve tutti i problemi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Questore_cuore_granataIntervenuto nel corso della trasmissione sportiva dedicata ai tifosi della Salernitana “Cuore Granata” in onda su LIRATV il Questore di Salerno Alfredo Anzalone ha toccato diversi punti riguardanti il mondo dei tifosi e soprattutto sulla sicurezza nel calcio. “Altri fissano le regole e noi “giochiamo” in un campo già preordinato per farle rispettare”. Questo il monito del Questore che è subito entrato nel vivo della questione parlando della tanto contestata tessera del tifoso: “La tessera di certo non risolverà tutti i problemi che ci sono nel mondo del calcio ma aiuta indubbiamente. In questi anni in cui è entrata in vigore diversi risultati positivi si sono riscontrati” – ha detto Anzalone.

“Se sono una persona perbene che non crea problemi non il motivo per il quale non debba dare il mio nome per comprare un biglietto di una partita di calcio ed accedere così alle trasferte della mia squadra. Dubito che questa cosa possa pregiudicare l’evento sportivo. E’ un problema mentale, una abitudine sbagliata – ha proseguito il Questore -. Non siamo l’unico stato in cui si applica la tessera e negli altri Paesi non mi sembra ci siano tutte queste criticità in merito all’argomento. C’è comunque da dire che nelle partite che ho assistito qui a Salerno di grosse criticità non ne ho viste, anzi, tutt’altro”.

Il Questore ha poi parlato dell’Articolo 9 che tanto non piace ad una parte oltranzista del mondo del tifo, non solo salernitano: “Non mi chiedete valutare se è giusta o meno una legge dello stato. Io la rispetto e basta. Da cittadino una valutazione la posso fare: una persona che ha commesso un errore ed ha sbagliato paga un prezzo. Il percorso in questo caso è un po’ più lungo. L’articolo 9 funge prima di tutto da deterrente”.

Sui prossimi derby il Questore non annuncia precauzioni particolari ma la solita attenzione e qualche uomo in più in campo visti i precedenti tra le tifoserie come ad esempio per il derby contro il Savoia: “Invito i tifosi a venire allo stadio un po’ prima, così ci agevoleranno sicuramente il lavoro. Le criticità si verificano quando tanta gente si accoda dinanzi i cancelli di ingresso oppure dinanzi i botteghini la domenica per comprare i biglietti. Basterebbe anticiparsi…”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Bisogna dirgli al Questore, che mente o sa di mentire, che negli altri stati le tessera non sono imposte in maniera obbligatoria come in Italia e uno è libero di sottoscriverla o no. In Croazia ci avevano tentato di scopiazzarla su modello italiano e dopo un mese l’hanno levata per un clamoroso flop.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.