Indennità per falsi rapporti lavoro, perquisizione all’Inps dopo inchiesta Nocera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
carabinieri_bicentenario_2014_26Imprese di pulizia vere, rapporti di lavoro fittizi. Circa 9 mila i casi scoperti dal 2012 al 2014 scoperti dai Carabinieri nel corso di indagini che riguardano imprese operanti nel salernitano, in particolare a Pagani. I carabinieri hanno perquisito – come si legge in una nota ANSA – la sede centrale dell’INPS su disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. I militari hanno acquisito i files relativi ai pagamenti di indennità previdenziali riguardanti ad una trentina di imprese di pulizia. La perquisizione alla sede Inps di Roma è stata disposta dal pm Roberto Lenza, che ha delegato i carabinieri di Nocera Inferiore.

Secondo gli inquirenti la truffa complessiva si aggira sui 50 milioni di euro. Nell’aprile 2012 nell’ambito dell’inchiesta sulle false posizioni lavorative furono effettuate perquisizioni nelle sedi delle imprese di pulizia del salernitano. Ventisette imprenditori furono arrestati, e diversi dipendenti delle ditte indagati. Dalle perquisizioni effettuate si scoprì che molte imprese che percepivano le indennità dell’Inps erano inesistenti o avevano alle proprie dipendenze un numero esagerato di addetti, che fruivano di indennità di disoccupazione o di maternità. L’acquisizione dei files disposta dalla Procura di Nocera Inferiore ad accertare se le false posizioni lavorative sono state bloccate dall’Inps e l’erogazione delle indennità è stata interrotta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.