Manifestazione Provinciale dei lavoratori dei servizi pubblici. Cgil Fp, Cisl Fp e Uil FPL : “In piazza per difendere i servizi ai cittadini e il salario dei lavoratori”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
cislI Segretari Generali Pietro Antonacchio CISL FP, Angelo De Angelis CGIL FP e Giuseppe Russo UIL FPL: riorganizzazione dei servizi e ripresa della contrattazione dei servizi pubblici. Pressione fiscale al 44% con un aumento tra il 1997 e il 2014 dei tributi centrali pari al 42,4% per 112 miliardi di euro in termini assoluti, nel mentre i tributi locali hanno registrato un incremento pari al 190,9% pari ad aumento, sempre in termini assoluti, di 69,5 miliardi di euro e con un gettito che per 2014 sfiorerà i 106 miliardi. Il danno economico del mancato rinnovo contrattuale per un quinquennio, ha arrecato un danno ai lavoratori tra i 2.800 e i 5.600 euro mediamente.

Dal 2006 al 2012 si sono ridotti gli organici di circa 310.000 unità e nei prossimi anni per pensionamenti se ne perderanno ulteriori 130.000, nel mentre se ne prevede l’immissione in ruolo di poco meno di 70.000 che non serviranno a coprire i vuoti d organico e quindi sarà un ulteriore taglio lineare.

Unica strada per venirne fuori è la ripresa del dialogo sociale. Vogliamo una sfida aperta e costruttiva in cui tutti facciano una inversione di tendenza, governo e sindacati: abbandoniamo le liturgie negoziali e diffondiamo velocemente le intese di secondo livello su riorganizzazione dei servizi e produttività, valorizzazione delle professionalità, ripartizione non più a pioggia del salario, innovazione partecipata e responsabilizzazione sui processi. Il vero costo del sindacato è ampiamente ripagato da risparmi sui contenziosi, mancate assenze del personale che se motivato aumenta il senso di appartenenza, dai guadagni di produttività per innovazione dei processi e per la razionalizzazione della spesa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.