Sabato un derby da vincere a tutti i costi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_aversa_normanna_52Dopo aver perso due punti, ma non la testa della classifica, la Salernitana si proietta verso le prossime impegnative sfide. La truppa di Menichini è reduce da due pari di fila, quello casalingo col Melfi e quello recentissimo di Foggia ed ora, contro il Savoia, intende tornare al successo. L’ultimo tra le mura amiche era arrivato in un altro derby, quello di qualche settimana fa con l’Aversa Normanna. Ora, però, per i granata sono in arrivo tempi duri, perché dopo lo scontro coi bianconeri, toccherà al Benevento incrociare i guanti con la Salernitana per il primo vero big match di questa fase iniziale. Poi, sulla strada di Pestrin e soci arriveranno anche Lecce e Matera. Ai granata si presenta, dunque, l’opportunità di mostrare il proprio valore e dimostrare di essere a tutti gli effetti squadra da vertice.

Per farlo, però, la Salernitana deve aggirare i nuovi ostacoli che continuano a presentarsi lungo il percorso. Il primo è rappresentato dal recupero degli infortunati ed in questo senso sono in arrivo buone nuove, perché l’infermeria, pare, stia iniziando a svuotarsi. Il secondo problema da risolvere è legato alla vicenda Castiglia che solo apparentemente è già stata risolta. Il centrocampista continua ad allenarsi a parte o meglio a seguire il “personale protocollo di lavoro”, così come riportato ufficialmente dal sito web della società. In pratica, la rottura appare evidente. Sulla soglia c’è sempre pronto quel Bovo, già cercato durante l’estate, ma poi mai ingaggiato. Ricontattato, l’ex granata si è detto disponibile al trasferimento e resta in attesa di un cenno dal club di Lotito e Mezzaroma. Se la Salernitana fosse davvero intenzionata a ricorrere al centrocampista svincolato e a risolvere il rapporto con Castiglia, sarebbe opportuno evitare le solite telenovele e concretizzare l’operazione in tempi brevi, per evitare di minare gli equilibri dello spogliatoio, alla vigilia di un trittico di gare, non decisivo, ma comunque determinante. L’alternativa sarebbe rappresentata dal reintegro di Castiglia, prima che il centrocampista possa trasformarsi in spina per la rosa di Menichini. La serenità del gruppo in questa fase del campionato è un ingrediente indispensabile per preparare la fuga in vetta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.