I fatti del giorno: giovedì 9 ottobre 2014

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiJOBS ACT: GOVERNO INCASSA LA FIDUCIA AL SENATO,CAOS IN AULA
VOLANO URLA E LIBRI. MINORANZA PD PER MODIFICHE ALLA CAMERA

Il governo Renzi incassa al Senato la fiducia sul Jobs act, ma
lo fa a tarda notte, dopo una seduta infuocata per le proteste
di Cinquestelle e Lega. Alla fine, sono 165 i sì, 111 i no e due
le astensioni. La protesta ritarda il voto che arriva dopo il
vertice europeo di Milano. “Non molliamo di un centimetro”,
promette Renzi. Ma la minoranza del Pd annuncia battaglia alla
Camera.
—.

RAID AEREI USA VICINO A KOBANE, 21 I MORTI IN TURCHIA
CENTCOM,CURDI HANNO IL CONTROLLO DI GRAN PARTE DELLA CITTA’

Sono proseguiti per tutta la notte i raid aerei americani contro
i jihadisti dell’ Isis vicino a Kobane, al confine con la
Turchia, accerchiata dai fondamentalisti. Secondo l’esercito
americano, le forze curde avrebbero il controllo di gran parte
della città. Aerei australiani hanno intanto bombardato
obiettivi dell’Isis in Iraq. Ieri, ancora incidenti in Turchia,
con un bilancio complessivo salito a 21 morti.
—.

EBOLA, SEI CASI SOSPETTI IN SPAGNA.USA, MORTO PAZIENTE ZERO
BANCA MONDIALE, COSTI FINO 32,6 MLD. ALLARME NEL CALCIO

Sei persone con sintomi compatibili con il virus Ebola, oltre
all’infermiera il cui contagio è ormai conclamato, sono
attualmente ricoverate a Madrid. Ieri in America, a Dallas, è
morto il primo contagiato del Paese e un suo conoscente è in
osservazione. Anche il calcio è in allarme: rischia di saltare
la Coppa d’Africa. Il virus, secondo la Banca Mondiale, potrebbe
costare all’Africa 32,6 miliardi di dollari.
—.

MOSE, GALAN VUOLE PATTEGGIARE, SI’ PM, OGGI DECISIONE GIP
PROPOSTA PER DUE ANNI E 10 MESI AI DOMICILIARI E CONFISCA

La presidente dei Gip di Venezia esaminerà in giornata la
proposta di patteggiamento avanzata dall’ex presidente del
Veneto Giancarlo Galan, coinvolto nell’inchiesta sul Mose,
detenuto dal 22 luglio nel centro medico di Opera. La proposta
dei difensori, che ha già il sì della Procura, prevede una pena
di due anni e 10 mesi ai domiciliari e la confisca di beni per
2,6 milioni.
—.

AST TERNI, NESSUN ACCORDO TRA SINDACATI E AZIENDA
FALLITO CONFRONTO AL MINISTERO,ORA SI TEME MOBILITà

Si è chiusa senza un accordo a tarda notte, dopo ore di
negoziati, la lunga trattativa tra azienda e sindacati sul piano
industriale dell’Ast al ministero per lo Sviluppo economico. Il
Governo ha chiesto all’azienda di attendere prima di compiere
atti unilaterali. Si teme l’invio delle lettere di messa in
mobilità per 550 dipendenti.
—.

CALCIO: SLITTATO A OGGI IL VOTO FINALE SUL DL STADI
IN CAPIGRUPPO M5S NON GARANTISCE STOP A OSTRUZIONISMO

E’ previsto per le 10 di oggi il voto finale sul decreto Stadi,
che prevede una serie di misure perchè il mondo del calcio
contribuisca ai costi per la sicurezza e l’ordine pubblico
durante le partite. Ieri, in conferenza dei capigruppo, i
Cinquestelle non hanno garantito lo stop all’ostruzionismo.
Slittato anche l’esame delle norme sul conflitto
d’interessi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.