Regione, Vetrella: Ok aiuti a Sita ma basta a sciopero selvaggio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Pullman_SITA_sciopero
“Ho incontrato i sindacati sul caso Sita Sud e ho spiegato loro i rischi connessi alla cessione del contratto con la Regione ha con la Sita sud a una società finanziaria. Una procedura che in futuro potrebbe causare ulteriori ritardi per gli stipendie complicazioni, così come è avvenuto in passato con l’Eav. Ciononostante, tutte le organizzazioni di categoria presenti mi hanno chiesto di autorizzare questa cessione del credito. A questo punto, data la chiara volontà espressa nell’incontro dai rappresentanti dei lavoratori, e sempre per cercare di aiutarli in tutti i modi, abbiamo deciso di procedere all’analisi della pratica per l’eventuale cessione, che dovrebbe concludersi entro il 15 ottobre prossimo”.

Così l’assessore ai Trasporti e alla Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella che ha incontrato a palazzo Santa Lucia i rappresentanti delle segreterie regionali confederali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Cisal e delle segreterie regionali di Cgil Filt, Cisl Flt, Uilt, Ugl Trasporti, Cisal Faisa e Faisa-Confail sulla vicenda Sita Sud. Le organizzazioni sindacali, dopo ampia e approfondita discussione, hanno convenuto che sia possibile, in via del tutto eccezionale, poter procedere all’analisi della pratica di cessione del credito, con l’espressa previsione che nell’eventuale provvedimento sia precisato che il valore di 21.655.200 euro (valore del contratto con la Regione) sia considerato come valore massimo, passibile di eventuali decurtazioni o penalità.

Hanno poi precisato che nel provvedimento sia specificato che la società finanziaria Ifi Italia dovrà impegnarsi per iscritto con la Regione Campania che la cessione del contratto non potrà essere inficiata da altri rapporti precedenti, presenti e futuri, sia con la stessa finanziaria, sia con la Bnl, su cui è acceso il conto in cui verranno depositati i corrispettivi. I sindacati hanno richiesto infine un incontro alla presenza dei rappresentanti della Sita Sud al fine di evitare per il futuro il ripetersi di situazioni di mancata remunerazione degli stipendi. L’assessore Vetrella, nel condividere la richiesta, procederà a convocare un incontro a valle della positiva sottoscrizione dell’eventuale contratto.

“Come è del tutto evidente dagli esiti dell’incontro – spiega Vetrella – sulla questione  la Regione ha fatto e sta continuando a fare tutto il possibile, per quanto di sua competenza, con l’unico obiettivo di tutelare i servizi di trasporto pubblico per i cittadini utenti e i lavoratori dell’azienda. Desidero stigmatizzare ancora una volta l’inaccettabile metodo di protesta attuato anche oggi, con insopportabili disagi per gli utenti dei servizi di trasporto, rimasti incolpevolmente senza mezzi pubblici. Sulla situazione ribadisco infine  ai lavoratori di chiedere direttamente spiegazioni ai vertici della loro azienda, che solo nell’ultimo mese ha  ricevuto dalla Regione complessivamente ben tre mensilità”.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. la sita dà la colpa alla regione che a sua volta la dà alla sita!
    Nè ma à colp avess aesse à mia ca speng è sold p l’abbonament…….

  2. …i sindacati sono, come al solito, collocati in una realtà parallela, non si occupano minimamente dei problemi della utenza, recitando uno stucchevole mantra del tutto anacronistico nella forma ma soprattutto nella sostanza…e purtroppo ogni disservizio ricade sui cittadini…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.