Seviziato perché grasso. Asportato il colon al 14enne. De Luca: “Violenza disumana”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Ambulanza_soccorsiHa dovuto subire un delicatissimo e complicato intervento chirurgico durato ben sette ore alla fine del quale gli è stato asportato il colon il  ragazzo di 14 anni seviziato da tre giovani in un autolavaggio di Pianura, a Napoli da tre baloridi. I ragazzi, 24enni, lo hanno dapprima preso in giro per il suo peso, poi uno di loro lo ha bloccato, gli ha abbassato i pantaloni e, inserendogli un tubo dell’aria compressa nell’intestino, gli ha provocato lacerazioni. L’autore della violenza è stato fermato per tentato omicidio. Gli altri due giovani coinvolti sono invece stati denunciati a piede libero per concorso in tentato omicidio. Secondo i carabinieri, che indagano sulla vicenda, hanno partecipato allo sfottò ma non alla violenza. Il 14enne è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per perforazioni multiple al colon. E’ in condizioni gravissime.

Forse l’aggressione è stata filmata – Uno dei due giovani denunciati per le sevizie avrebbe filmato con il cellulare la parte iniziale della scena, nella quale si vedono i complici spruzzare aria compressa sul viso del ragazzino. Il cellulare è stato sequestrato dai carabinieri di Bagnoli e sarà sottoposto a perizia. Al momento i militari non lo hanno controllato e dunque non è ancora noto se il filmato esista effettivamente nè, in caso affermativo, quali scene contenga. I tre giovani hanno precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio.

I parenti: “Era un gioco” – “Non è un tentato omicidio né altro, sono tutti bravi ragazzi che si prendevano in giro tra loro”. E’ il commento, raccolto da Il Mattino, dei parenti del giovane fermato. “Hanno fatto, un’enorme stupidaggine ed è giusto che tutti quelli che vi hanno preso parte paghino, ma che paghino il giusto. Non hanno capito che il compressore, con quella potenza, avrebbe fatto danni. Per loro era un gioco”.

Madre della vittima: vigliacchi – “Sono vigliacchi e senza cuore. Un gioco? Non penso che si giochi cosi’? Se volevano farlo potevano usare un secchio d’acqua. Invece, per poco non l’hanno ucciso”. Così la madre del giovane ferito. “Mio figlio non ha capito la gravità della situazione, gli ho detto che gli devono togliere l’aria dalla pancia – ha aggiunto la donna – e poi tornerà a casa”.

“Quanto accaduto a Napoli è disumano. Non è pensabile tanta violenza verso un ragazzo adolescente: è un fatto aberrante che riporta alla immediata necessità di un piano di sicurezza per la #Campania. I nostri figli devono girare tranquillamente per le strade delle nostre città, non possiamo immaginare che rischino di non rientrare a casa dopo la scuola, la palestra, le uscite con gli amici. Sono vicino alla famiglia del giovane ragazzo napoletano e mi auguro che le sue condizioni di salute, seppure gravissime, possano migliorare nelle prossime ore”. Lo scrive il Sindaco De Luca sul suo profilo Facebook.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Oramai non se ne può più, pena di morte per certe merde con le sembianze umane! basta, tolleranza zero!

  2. ne abbiamo le palle piene di questi pseudo genitori napoletani che ad ogni reato che commettono i loro bestie/figli se ne escono con era o è un bravo ragazzo, stava giocando………meriterebbero l ergastolo tutti quelli che aprono bocca anche solo x apostrofare una giustificazione x i loro bestie/figli……….napoletani degradati inferiori ignoranti e pieni di spazzatura e la camorra sotto casa a leccare il muro……proporrei una petizione per alzare un muro di cinta intorno a n apoli con pene severissime in caso d evasione……..sarà la metà di napoli solamente ad essere cosi ma almeno la metà d italia e delk mondo si salva da sti cafoni mangiaspazzatura con la percentuale piu alta di 3a elementare……..

  3. Ma quale gioco, un gioco criminale fatto da bulli figli di criminali,figli di una madre ignorante e pervertita, anch’essa colpevole di aver generato un mostro e che giustifica la bestialità del figlio. Ce la farai, piccolo,te lo auguro di tutto cuore!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.