Scommesse, ora si ‘punta’ anche sulla Serie D

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_aversa_normanna_52Fiorenzuola-Porto Tolle, Battipagliese-Agropoli, Maceratese-Amiternina: domenica nel palinsesto delle quote Snai c’erano anche queste partite. E molte altre del campionato di Serie D: la scorsa settimana, infatti, i Monopoli di Stato hanno dato il via libera alle puntate sulle partite della Lega Nazionale Dilettanti.

E il gruppo Snai è stato il primo a cogliere questa possibilità, aprendo una nuova frontiera delle scommesse calcistiche. “C’era da tempo una forte richiesta, il calcio dilettantistico conta molti appassionati a livello locale desiderosi di poter scommettere sulle partite della propria squadra”, spiega il gruppo. “Come si accettano puntate su competizioni di differenti livelli di varie nazioni, accettiamo scommesse anche sulla Serie D, a conferma dell’interesse e della credibilità di questo campionato. E’ un riconoscimento e una manifestazione di fiducia nello sport italiano”.

Già. E’ anche una questione di fiducia, visto il rischio che questa possibilità si trasformi in un assist al calcioscommesse. Più si scende di livello, infatti, più aumenta la possibilità di combinare i match. Già la Lega Pro negli ultimi anni ha dovuto fare i conti con questo tipo di problema: non è insolito in terza serie vedere partite non quotate, proprio perché considerate a rischio o dal risultato scontato (cosa invece del tutto eccezionale in Serie A o Serie B).

E nel tentativo di prevenire il rischio di combine da anni la Lega ha stipulato un accordo di collaborazione con Sport Radar, un’azienda svizzera di monitoraggio. In categorie che non sono più neanche professionistiche – dove i giocatori guadagnano pochi spiccioli, non esiste il controllo delle grandi società e neppure quello garantito dalla visibilità televisiva – è sicuramente più facile avvicinare membri delle squadre e tentare di veicolare i risultati.

Anche il gruppo Snai appare consapevole della questione, ma ribalta la prospettiva: “Le scommesse legali su un evento portano attenzione e controlli: la quotazione può essere anche un’occasione di tutela per la stessa Serie D, oltre che una vetrina importante per i campionati minori”, commentano dall’agenzia.

Fonte Ilfattoquotidiano.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.