Mercato S.Severino: aggiudicata la gara per realizzare centro polifunzionale per disabili

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
mercato_s_severino_1“E’ stato aggiudicato definitivamente all’impresa Progress Impianti Group Srl di S. Marzano sul Sarno (SA) l’appalto relativo alla realizzazione del centro polifunzionale per disabili, nei locali dell’ex mattatoio comunale, per l’importo complessivo di euro 417.384,47 con il ribasso del 42,77% sul prezzo a base d’asta di euro 729.323,37”.

Lo comunica il Sindaco, GiovannI Romano, che spiega l’iter e gli obiettivi dell’ambizioso progetto.
“La struttura del dismesso mattatoio” – prosegue il primo cittadino – il cui intervento di recupero è stato in parte finanziato dalla Regione Campania, sara’ intitolata alla memoria del concittadino Gerardo Pisani, gia’ consigliere comunale. Una persona conosciuta e benvoluta da tutti, apprezzata per l’impegno sociale. E’ un grandissimo risultato, che, per l’ennesima volta, premia la capacità di programmazione e di progettazione della nostra Amministrazione Comunale.”
“Oltre all’intervento strutturale di riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’immobile” – aggiunge Romano – “ sono stati finanziati anche i costi di gestione per i primi due anni. Un intervento rilevante, a vantaggio dei più deboli”.

“Il progetto” – dice ancora il sindaco – “approvato dalla Regione Campania, rientra nell’ambito del POR CAMPANIA 2007/2013 FESR e prevede la ristrutturazione dell’ex mattatoio comunale per la realizzazione di un centro polifunzionale al servizio dei portatori di disabilità. Redatto dall’architetto Teresa Angela Pisano, è stato presentato alla valutazione dei competenti organi regionali che ne hanno deciso l’approvazione ed il finanziamento per 700.000,00 euro, mentre i rimanenti 283.256,00 euro sono a carico del Comune, considerato che il costo totale dell’intervento ammonta a 982.320,00 euro. Come si anticipava, oltre all’intervento strutturale è stata finanziata anche l’attività di gestione per i primi due anni per 500.000 euro. Utilizzeremo queste risorse per dare una opportunità occupazione ad operatori specializzati e per realizzare l’avvio di attività che dovranno consentire al Centro di essere autonomo per il futuro”

“La gestione del Centro” – continua il primo cittadino – “e la realizzazione delle attività saranno predisposte con il coordinamento del Piano Sociale di Zona di ambito territoriale. Obiettivo sarà lo sviluppo della creatività degli utenti mediante percorsi di integrazione finalizzata al reinserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, garantendo l’integrazione socio-ambientale dei soggetti più deboli. Un progetto ambizioso e all’avanguardia”.

“La struttura da realizzare – conclude il Sindaco – “sarà interessata da un intervento radicale di riqualificazione, tenuto conto dei precedenti utilizzi. Il disegno progettuale prevede l’organizzazione di spazi destinati alla formazione e al tempo libero degli ospiti del centro: info-point, sportello immigrati, laboratorio counseling-spazio di ascolto e di orientamento, laboratorio computer, laboratorio arte-cultura, laboratorio spettacolo-musica, sala polifunzionale, locali per uffici e direzione.”

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Il comune è sicuro che questo ribasso sia credibile? Mi sono interessato anni fa di gare di appalto nel settore impianti: per me un ribasso oltre il 30% è quantomeno sospettoso. ….per esperienza diffido di ribassi come quello sopra precisato. ….è non dico altro, ma potrei.

  2. Siamo un paese per niente trasparente quello che ho notato e noto tutt’ora che ad ogni piccolo intervento pubblico anche solo nelle intenzioni senza ancora realizzarlo si susseguono dichiazioni da parte dei nostri amministratori di belle parole messe insieme per vendere fume e non arrosto. SIETI TUTTI DEI VANNA MARCHI

  3. Concordo: basta ricordare il manifesto messo questa estate dove in merito all’ottenimento di un finanziamento regionale si progetto di recupero del castello e della chiesa di San marco si è scritto: “un altro impegno mantenuto nei confronti della citaliana.”……non hanno realizzato ancora l’opera è neanche indetto la gara di appalto che l’ impegno è già stato mantenuto.

  4. Quasi 43% di ribasso io lo definisco un regalo alla amministrazione comunale (a meno di base d’asta sovrastimata). PERCHÉ una società e un imprenditore dovrebbero lavorare per non guadagnare nulla? E magari rimetterci?

  5. Aspiett ciucc miu la favola continua ed il popolo è contento do ascoltarla

  6. Aspiett ciucc miu la favola continua ed il popolo è contento do ascoltarla Ignorante degli impianti hai ragione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.