Benevento e Salernitana non si fanno male. Termina 0-0 l’atteso big-match

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salernitana_Benevento_23Termina 0-0 l’atteso big-match di Lega pro tra Benevento e Salernitana. Un derby che doveva eleggere chi tra le due doveva ricoprire il ruolo di leadership del girone C ed invece le due formazioni hanno badato soprattutto a controllare la partita più che a farla.
Gara condizionata anche dal gran caldo che quest’oggi al Vigorito ha reso una domenica di ottobre uguale ad una di agosto. Primo tempo senza grandi azioni pericolose, tranne qualche folata offensiva di Melara sul fronte sannita e il solito Nalini per la sponda granata. Ripresa che invece ripercorre la stessa falsa riga della prima frazione nonostante i cambi. Salernitana che termina in dieci il match per il rosso a Colombo (doppio giallo). Da registrare un tiro di Negro bloccato in due tempi da Pane e un colpo di testa da buona posizione di Scognamiglio che non trova la rete per poco. Supremazia territoriale giallorossa solo nell’ultimo quarto d’ora. Nei granata si è rivisto Mendicino e Bovo, mentre Pestrin e Lanzaro si sono dimostrati due baluardi insormontabili. Inoperoso Gori. Nei sanniti, male Eusepi e Alfageme. Bene Melara e Doninelli.

Salernitana a Benevento quindi in un derby che rappresentava la prova del nove per la squadra di Menichini. Le due campane in vetta alla classifica con 18 punti, stessi gol fatti e stessi gol subiti ed oggi tentavano entrambe la freccia di sorpasso. Per farlo una delle due doveva vincere e segnare un gol più degli avversari. Ci ha sperato la Salernitana con Menichini che alla vigilia ha spronato la squadra. Nalini in campo dal primo minuto. Non convocati Ginestra e Mounard. Out per problemi fisici Gabionetta. Squadra granata con il 4-3-1-2 con lo stesso modulo del match vinto contro il Savoia. Unica variante l’inserimento di Tuia accanto a Lanzaro per via della squalifica di Bianchi. In panchina si rivedono anche Trevisan e Mendicino. Benevento in emergenza a centrocampo. Brini recupera Agyei ma non Vitiello. Mazzeo parte dalla panchina con Eusepi e Marotta in avanti. Sugli spalti quasi 5 mila tifosi di cui 1000 provenienti da Salerno muniti di tessera del tifoso che daranno vita ad un derby corretto.

LA PARTITA

In una giornata da temperature estive Cifelli di Campobasso fischia con qualche minuto di ritardo l’inizio delle ostilità. Benevento che parte subito aggressivo, ma Lanzaro e soci sembrano controllare bene le prime fasi del match. La Salernitana tenta di prendere in mano le redini della partita, anche se le squadre cercano di dosare le energie proprio per far fronte al gran caldo. Al 10’ fallo su Pestrin dai 30 metri e punizione centrale per i granata, batte Calil ma il tiro del brasiliano debole termina tra le braccia di Pane.

Dopo due minuti Tuia commette fallo su Melara sul lato destro dell’area granata, la punizione tagliata in area non trova sanniti pronti all’impatto e Colombo spazza di testa. Al 16’ un contatto dubbio in area tra Pestrin ed Eusepi provoca le proteste dei sanniti, ma per l’arbitro è tutto regolare. Al 20’ da una punizione giallorossa un errore sannita permette il break di Negro che parte in velocità e viene fermato dopo 60 metri al limite dell’area, punizione per la Salernitana e ammonizione per Agyei. Intanto Som rimane infortunato, al suo posto Pezzi. Il tiro a giro di Favasuli non impensierisce Pane, ottimamente piazzato.

Bisogna attendere quasi la mezz’ora per rivedere il Benevento con un cross pericoloso di Celjak fermato in corner, ma sono gli uomini di Menichini a fare la partita con un prolungato possesso palla. Al 32’ ci prova Volpe dai 35 metri palla fuori. Al 35’ contatto dubbio in area tra Negro e Pezzi, anche in questo caso l’arbitro lascia correre. Sul finale di primo tempo giallo anche per Pestrin per un inutile fallo su Doninelli a centrocampo. Prima frazione che termina stancamente con qualche folata sannita poco pungente e con gli uomini di Menichini che hanno dimostrato un’ottima compattezza difensiva.

Ripresa che comincia sulla stessa falsa riga del primo tempo. Il Benevento si tuffa subito in avanti con Pezzi fermato fallosamente da colombo che viene ammonito. La punizione sannita non sortisce effetti. Al 4’ un cross di Eusepi dalla destra pesca Marotta a centro area tutto solo, l’attaccante però a tu per tu con Gori commette carica sul portiere granata. Al 7’ punizione a due sulla trequarti sannita, palla a Negro che tenta la botta dalla distanza, in due tempi si salva Pane.

Su una ripartenza Melara sulla destra trova il varco ma invece di crossare tenta il tiro che termina alto. Il Benevento ci crede e cerca di sfondare per vie centrali. Al 9’ fallo di Tuia su Marotta al limite, giallo per il granata e punizione che si infrange sulla barriera. Tra i sanniti nervoso Marotta che rifila una gomitata a Lanzaro e viene anch’egli ammonito. Dopo il quarto d’ora Menichini tenta di dare una sterzata al match inserendo il rientrante Mendicino al posto di uno spento Calil. Al 20’ ci prova Nalini dalla destra che anziché di crossare per Mendicino tenta il tiro che si spegne sull’esterno della rete. A metà ripresa un cross tagliente di Melara trova il colpo di testa di Scognamiglio che non impatta bene e la difesa granata libera con qualche affanno. Menichini corre ai ripari, esce Negro un’ attaccante ed entra Bovo centrocampista. Brini tenta la carta Campagnacci per Alfageme. Dopo appena un minuto Pezzella in uno scontro di gioco si infortuna, al suo posto Franco, intanto Brini manda in campo l’ex bomber Mazzeo al posto di un Eusepi in giornata no. La partita dopo un buon inizio sembra spegnersi nonostante i tre cambi effettuati dai due tecnici. Al 34’ un fallo di Colombo sulla sinistra su Pezzi fa scattare il secondo giallo al terzino. Granata in dieci e Benevento che ora tenta il tutto per tutto, ma è la Salernitana pericolosa con un contropiede di Nalini terminato con un tiro debole.

Benevento che cerca un forcing senza troppa convinzione, manovra disordinata con Lanzaro e compagni che si salvano spesso ma senza troppi affanni. Volpe tra i granata termina con i crampi e dopo i cinque minuti di recupero termina 0-0 l’attesissimo derby tra sanniti e granata.

 

LA CRONACA MINUTO X MINUTO

1°TEMPO

1’- Partita che inizia con qualche minuto di ritardo;

10’- Punizione per i granata, batte Calil ma sfera debole e preda di Pane;

12’ – Fallo di Tuia e punizione sannita: il cross tagliente non trova la testa degli attaccanti e Colombo spazza;

16’ – Contatto dubbio in area di Pestrin su Eusepi, per l’arbitro tutto regolare;

20’- Break di Negro che parte in velocità e viene fermato al limite dell’area, punizione granata;

21’ – Ammonito Agyei, Som lascia il campo infortunato al suo posto Pezzi;

22’- Favasuli batte la punizione, palla a giro, Pane c’è;

28’ – Si rivede il Benevento con un cross pericoloso di Celjak fermato in corner;

32’ –Volpe dai 35 metri palla al lato;

36’ – Folata di Melara, ma la difesa granata regge bene;

42’ – Contatto in area tra Negro e Pezzi, per l’ arbitro è tutto regolare;

44’ – Ammonito Pestrin per fallo su Doninelli a cetocampo;

45’ – Termina 0-0 un noioso primo tempo.

 

2° TEMPO

1’ – Inizia la ripresa con gli stessi undici di fine primo tempo in campo;

2’ – Fallo di Colombo su Pezzi, il difensore granata viene ammonito;

4’ – Cross di Eusepi dalla destra, Marotta tutto solo a centro area commette carica su Gori;

7’ – Punizione a due sulla trequarti sannita, palla a Negro che tenta la botta dalla distanza, in due tempi si salva Pane;

8’ – Melara sulla destra trova il varco ma invece di crossare tenta il tiro che termina alto;

9’ – Fallo di Tuia su Marotta al limite, giallo per il granata; punizione che termina sulla barriera;

10’ – Ammonito Marotta per gioco pericoloso su Lanzaro;

17’ – Menichini manda in campo Mendicino al posto di Calil;

20’ –  Nalini dalla destra tenta il tiro che si spegne sull’esterno della rete;

22’ –  Cross tagliente di Melara trova il colpo di testa di Scognamiglio che non impatta bene e la difesa granata libera con qualche affanno;

23’ – Bovo per Negro nella Salernitana, Campagnacci per Alfageme nei sanniti;

25’ – Infortunio per Pezzella nei granata, al suo posto Franco;

26’ – Brini tenta la carta Mazzeo al posto di Eusepi;

34’- Doppio giallo per Colombo e cartellino rosso, granata in 10’

36’ – Proiezione di Nalini in contropiede, ma l’esterno conclude debolmente dal limite dell’area;

40-  I granata si difendono negli ultimi minuti del match vista anche l’inferiorità numerica;

45’ – Sono cinque i minuti di recupero decretati da Cifelli di Benevento;

48’ – Volpe con i crampi rimane in campo;

50’ – Termina il match, finale 0-0.

TABELLINO   

BENEVENTO-SALERNITANA 0-0

BENEVENTO (4-4-2): Pane; Celjak, Lucioni, Scognamiglio, Som (22’pt Pezzi); Melara, Agyei, Doninelli, Alfageme (24’st Campagnacci); Marotta, Eusepi (27’st Mazzeo). A disp: Layeni, Bassini, Padella, Kanoutè. All. Brini

SALERNITANA (4-3-1-2): Gori; Colombo, Tuia, Lanzaro, Pezzella (27’st Franco); Favasuli, Pestrin, Volpe; Calil (17’st Mendicino); Nalini, Negro (24’st Bovo). A disp: Russo, Trevisan, Giandonato, Castiglia. All: Menichini.

Arbitro: Cifelli di Campobasso (Margani/Garavaglia)

NOTE. Ammoniti: Agyei, Marotta, Campagnacci (B), Pestrin, Colombo, Tuia (S). Espulso: Colombo (S) al 24’st per doppia ammonizione. Angoli: 4-0. Recuperi: 1’pt; 5’st.

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. la salernitana fa troppi passaggetti laterali non servono devono andarte piu’ in profondita’ con inserimenti veloci da dietro anche dei centrocampisti.

  2. la salernitana fa troppi passaggetti laterali non servono devono andarte piu\’ in profondita\’ con inserimenti veloci da dietro anche dei centrocampisti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.