Salerno: minaccia giovane disabile chiedendogli i soldi per la sosta, arrestato marocchino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Polizia_Salerno_4Nel corso dei servizi di vigilanza e controllo, per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e la persona in ambito ferroviario, personale della Polizia Ferroviaria di Salerno nel decorso fine settimana ha arrestato il cittadino marocchino Mourtadi Abdelatif, senza fissa dimora, pregiudicato, per i reati di estorsione, violenza, minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Il personale di polizia è intervenuto in Piazza Vittorio Veneto a seguito della richiesta del signor T. C.. L’uomo, mentre si recava presso gli uffici della Polizia Ferroviaria di Salerno per ottenere delle informazioni, era stato raggiunto dalla telefonata del figlio disabile, rimasto in attesa nell’auto parcheggiata che, spaventato, gli chiedeva aiuto in quanto un cittadino straniero lo stava minacciando per estorcergli del danaro.

Giunti sul posto, unitamente al padre, i poliziotti hanno accertato la presenza, a qualche metro dall’auto, di uno straniero in evidente stato di agitazione psicomotoria. L’uomo, indicato dal giovane quale autore delle minacce, alla vista del personale di polizia ha cominciato ad inveire contro di loro, sferrando calci e pugni per sottrarsi all’identificazione. Quindi è scappato via per poi tornare ben armato di pietre che ha lanciato all’indirizzo degli agenti. Nel corso della fuga è caduto, si è rialzato ed ha proseguito correndo in direzione del Lungomare e continuando il pericoloso lancio di pietre lungo la strada. Sul posto sono stati fatti convergere in ausilio i poliziotti della sezione Volanti della Questura che sono riusciti a raggiungerlo e a bloccarlo. Condotto presso gli uffici della Polfer ed eseguite le formalità di rito, Mourtadi è stato arrestato e accompagnato alla Casa Circondariale di Fuorni (SA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Lo devono accompagnare in Marocco di corsa, non dargli il solito foglio di via e lasciarlo andare! Abbiamo già troppi deliquenti nostrani, basta con la delinquenza straniera! Questo marocchino a casa sua si comporterebbe allo stesso modo o sarebbe terrorizzato dalla durezza delle carceri di quel paese?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.