Sanità, Governatore Caldoro: “Ridotto gli sprechi, abbasso i ticket”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Stefano_Caldoro_newIl presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, annuncia la riduzione ”anche in alcuni casi della metà il ticket sulla sanità, sui farmaci, sull’assistenza, sul pronto soccorso. Erano i più alti d’Italia, intollerabili, impossibili da sostenere”. Un risultato ottenuto dopo ”un lavoro oscuro: quattro anni fa quando abbiamo iniziato il lavoro abbiamo ereditato una sanità la peggiore in Italia con i più alti costi ed i peggiori servizi per i cittadini”, ha aggiunto Caldoro. La possibilità di ridurre i ticket sanitari, secondo quanto sottolinea il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, è il risultato di ”un lavoro comune con sindacati confederali”. Un ”grazie a cittadini e medici e a chi lavora per la nostra salute”. ”Ringrazio i sindacati confederali per il lavoro fatto insieme, condiviso e studiato per bene. Finalmente dopo anni di duro lavoro, abbiamo proposte concrete, non favole o promesse. Riduzione del ticket – aggiunge Caldoro – significa benefici nei confronti dei cittadini per avere una sanità efficiente e a costi minori”.

GUARDA IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. MA LA SMETTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ORMAI LA SUA EPOCA E’ FINITA’ !!!!!!!!!!!!!!

    NON FACCIA PROMESSE DI FINE MANDATO CHE POI ANDRANNO PUNTUALMENTE A VUOTO .

    LA SANITA’ IN CAMPANIA E’ ALLO SFASCIO !!!!!!!!!!!!!!

    PENSI LEI CHE HO PRENOTATO UNA VISITA ALL’OSPEDALE UMBERTO 1° A NOCERA (VISITA ANDROLOGICA ) A MAGGIO .
    STO ANCORA ATTENDENDO CHE MI CHIAMINO E HO GIA’ PAGATO A MAGGIO IL TICKET .

    MA PER FAVORE !!!!!!!!!!!!!!!

    MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!!!!!!!!!!!

    SI VERGOGNI E SE NE VADA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Scusate, ma il sig Caldoro crede che siamo tutti imbecilli .Ha ridotto gli sprechi!!! e dice di abbassare i ticket…Per Caldoro ,forse,gli sprechi sono i cittadini Campani ai quali ha tagliato l’assistenza dal mese di settembre e conseguentemente devono pagare di tasca propria analisi di laboratorio,risonanza magnetica,t.a.c e tutto il resto.

  3. Azz !!!!! per questa gente ci vorrebbero elezioni ogni anno per avere noi qualcosa.Dopo 4 anni di immobilismo assoluto che ha ridotto sanita’ e trasporti come ad un paese del terzo mondo , adesso da qualche mese a questa parte sta elargendo, almeno a parole , milioni di € a destra e a manca.

  4. All’epoca di Bassolino le analisi del sangue mi costavano 3 euro oggi56 euro. Cosa abbia abbassato caldoro? Book. Peggio di Berlusconi. Solo annunci di fine stagione

  5. All\’epoca di Bassolino le analisi del sangue mi costavano 3 euro oggi56 euro. Cosa abbia abbassato caldoro? Book. Peggio di Berlusconi. Solo annunci di fine stagione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.