Troppi incidenti in Costiera Amalfitana, la denuncia della Fit Cisl

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
traffico-costiera-amalfitanaIn una lettera inviata al prefetto di Napoli ed a quello di Salerno ed ai Carabinieri di Sorrento, Positcano, Amalfi, Salerno e Maiori, la Segreteria Regionale della FIT – CIsl dipartimento della Mobilità denuncia i tanti incidenti che si verificano sulla Strada Statale 163 Amalfitana. Nella giornata del 19 – scrive Diego Corace – si sono verificati gli ennesimi incidenti stradali lungo la statale. Incidenti causati dalla mancanza sia di controlli che di limitazioni lungo la strada. Tali incidenti si verificano maggiormente nei fine settimana nei fine settimana, quando la penisola sorrentina e la costiera Amalfitana viene letteralmente invasa da motociclisti che utilizzano tale strada come una pista da corsa.

Ciò provoca rischio per tutti coloro che decidono di trascorrere una giornata in costiera e per chi ci lavora, come l’autista della Sita coinvolto in un grave incidente verificatosi ieri con un centauro in gravi condizioni, oltre a paralizzare la statale per ore”. Il Sindacato chiede maggiori controlli nel fine settimana, limitazioni della circolazione di moto di grossa cilindrata in alcune fasce orari sensibili quelle dove si verificano il maggior numero di incidenti. Questo – conclude Corace – permetterebbe di evitare sciagure e salvare molte vite”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. E ASSURDO LO SANNO TUTTI CHE LA DOMENICA DIVENTA UNA PISTA PER COLPA DI GENTE REPRESSA ED ILLUSA E MORTI DI FAME LA COSTIERA DIVENTA UNA PISTA SE VUOI CORRERE VAI IN PISTA NON SONO MOTOCICLITI MA REPRESSI GENTE CHE HA SERI PROBLEMI MENTALI E CHE DEVONO ESSERE RINCHIUSI NELLE GABBIE DEI LEONI…..LE ISTITUZIONI NON DEVON MUOVERSI DOPO I MORTI MA PRIMA CI RIUSCIRANNO QUESTI CAPRONI

  2. Senza voler giustificare per nessun motivo qui pochissimi che la domenica mattina si presentano in costiera con tuta di pelle stivaletti da moto GP dobbiamo essere realisti : i bus della sita e quelli dei turisti non sono mezzi idonei alla circolazione per quelle strade .
    Chi va a passeggio anche a 30 km/h nelle curve cieche rischia di trovarsi stampato sul parabrezza dei pulman che sono costretti ad \”allargare\” la traiettoria . Provate a prendere un bus da Vietri a Positano e sedetevi al primo posto constaterete che il 50% del percorso, per gli autisti sita che sono dei manici esagerati e molto di più per chi non è pratico, insiste fuori carreggiata
    provateci e mi dite

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.