Polizia sgomina nel salernitano banda di ladri d’appartamenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
oggetti_rubatiGli Agenti della Polizia Stradale di Eboli, nella tarda serata di mercoledì hanno tratto in arresto un cittadino albanese, responsabile di furto, ricettazione, resistenza a Pubblico Ufficiale, porto e detenzione di arma clandestina. Nello specifico, a seguito del dilagante e allarmante fenomeno dei furti in appartamento, in particolar modo nella zona del Vallo di Diano e Cilento, da parte di soggetti provenienti dall’Europa dell’Est, dimoranti in campi nomadi dell’interland napoletano, che poi utilizzano l’autostrada SA-RC per rientrare nelle loro zone di residenza, gli uomini della Polizia Stradale ebolitano hanno predisposto specifici servizi per intercettare e bloccare questi soggetti, così, nella tarda serata è stata intercettata, sull’autostrada SA-RC, da Pontecagnano in direzione nord, un’Audi A4 SW, oggetto di furto e già segnalata come veicolo utilizzato per commettere furti in appartamento.

A questo punto dopo un rocambolesco inseguimento l’autovettura è stata bloccata in una pista della barriera di Mercato San Severino, dove i fuggitivi hanno tentato come ultima chance di speronare un altro veicolo fermo, ma sono stati bloccati e quindi sono fuggiti a piedi, abbandonando l’autovettura. Uno di loro è stato bloccato e tratto in arresto, mentre altri tre sono riusciti a dileguarsi nelle campagne adiacenti aiutati anche dall’oscurità. La persona arrestata, S. Z., cittadino albanese di 29 anni pregiudicato, aveva con se una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e caricatore con otto cartucce, mentre nell’autovettura abbandonata veniva rinvenuto un vero e proprio arsenale di attrezzi utilizzati per forzare porte e finestre, alcuni passamontagna, una pistola in metallo tipo revolver con tappo rosso, caricata a salve e una cassetta in legno piena di monetine da 10 e 20 cent., alcuni orologi e una macchina fotografica di sicura provenienza furtiva.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. LE ABBIAMO FATTE ENTRARE IN ITALIA STE MERDE UMANE… GRAZIE AI NOSTRI CARI POLITICONI CHE HANNO TRANQUILLAMENTE AVALLATO GLI INGRESSI ??? ED ECCOLO IL RISULTATO…

  2. Dove sta il solito cittadino cilentano che commenta sempre e die che là è tutto bello?Da quel che si legge (non qui,ma su altre fonti),gran parte del Cilento era ostaggio di ‘sta gente qua,furti,violenze e saccheggi ogni santa notte…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.