Il centrocampo granata è Pestrin dipendente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Catanzaro_26_PestrinLa sua assenza ha pesato e non poco nello scontro diretto dell’Arechi contro il Lecce: Manolo Pestrin, fermo ai box per squalifica venerdì scorso, fa parlare di sé anche quando non è in campo. Davanti alla difesa, ha finora fatto la differenza. La diga alzata dall’ex del Torino è venuta meno e la retroguardia granata ha finito per soffrire l’assenza di un filtro rivelatosi fondamentale per gli equilibri dei granata. Non è un caso che proprio nella partita giocata senza Pestrin in campo, la difesa della Salernitana abbia imbarcato un numero di gol (tre), pari alla metà di quelli subiti in totale nelle precedenti nove sfide. Orfano del giocatore laziale, inoltre, anche il centrocampo ha sofferto e non poco gli assalti avversari, soprattutto quando, con l’uscita di Nalini dal campo ed il mancato inserimento di uomini in mediana nel momento cruciale del match, sono saltati quegli equilibri trovati nelle ultime gare. Fino alla sfida col Lecce, Pestrin aveva giocato tutte le nove partite precedenti, saltando un solo tempo, il primo contro il Melfi.

In quella circostanza, Menichini che lo aveva lasciato inizialmente in panchina per preservarlo, dopo il turno infrasettimanale di Ischia, e fargli tirare un po’ il fiato, fu costretto a chiamarlo in causa ad inizio ripresa, per limitare i danni, dal momento che la Salernitana stava subendo continui e ripetuti assalti da parte della giovane compagine lucana. Pestrin, in pratica, è divenuto indispensabile per questa squadra. Nell’arco di pochi mesi, ha fatto ricredere gli scettici. Con la sua grinta, si è rivelato indispensabile per il centrocampo e ha trasformato quei fischi che lo avevano accolto nello scorso mese di gennaio, in applausi scroscianti. In questa squadra è tra l’altro impossibile trovare un suo sostituto, un giocatori con le sue stesse caratteristiche, è anche per questo che la linea mediana è sempre più “Pestrin – dipendente”. Contro il Matera, in trasferta, è pronto a fornire di nuovo il suo prezioso contributo, nella speranza di collezionare sempre meno cartellini gialli nelle prossime giornate per non privare spesso la Salernitana della sua fondamentale presenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.