CGIL: Tutela dei livelli occupazionale dei Consorzi di bacino e delle loro società partecipate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Consorzio_Bacino_Salerno_2L’azione, comunque tardiva, del presidente Caldoro, che ha diffidato i 161 comuni dell’Ato Salerno a procedere all’approvazione della convenzione ed a riunire successivamente le conferenze d’ambito,come stabilito dalla l.r. n.5/2014, con in caso contrario  procedere alla nomina dei commissari ad acta, segna e rafforza quanto gia’ detto e scritto dalla CGIL Salerno Funzione Pubblica.

“I commi 3 e 6, dell’art. 13, della legge regionale n. 5/2014 di “riordino del ciclo dei rifiuti in campania” –scrive il segretario Angelo De Angelis – , dettano e normano in modo chiaro ed inequivocabile i criteri di salvaguardia dei livelli occupazionale dei consorzi di bacino e delle loro società partecipate (Aser s.p.a,, Ergon s.p.a. e Yele s.p.a,).

La legge n. 26/2010 lascia tuttora in capo alla provincia di Salerno tutte le competenze in materia di gestione del ciclo dei rifiuti nonché ogni potere di nomina/revoca dei vertici aziendali dei consorzi di bacino, delle società partecipate e della società provinciale Ecoambientesalerno s.p.a.

Il rispetto dei tempi di applicazione della normativa vigente in materia di gestione dei rifiuti e’ stringente ed improcrastinabile alla luce delle innumerevoli problematiche afferenti il ciclo dei rifiuti sia sul piano gestionale che della salvaguardia dei livelli occupazionali.

Questa Organizzazione Sindacale, “memoria storica” di quanto accaduto negli ultimi cinque anni nel merito degli atti/procedure adottate dalla precedente “gestione tecnico-politica” dell’amministrazione provinciale sulla scelta dei vertici aziendali dei soggetti gestori succitati, offre il proprio contributo di conoscenze  e di proposte per l’obiettivo comune di addivenire ad una soluzione positiva di tutte le problematiche in essere”.

 

  il segretario generale
angelo de angelis          

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.