I Rom salvano un napoletano dall’aggressione di due delinquenti a Via Gianturco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Aggressione_coltello“La storia di Giovanni Musella un uomo che lavora nel settore edile può farci capire come certe volte il pregiudizio sia più forte della realtà. Musella infatti – spiegano Gianni Simioli della radiazza e Francesco Emilio Borrelli dei Verdi che hanno raccolto la sua testimonianza in diretta radiofonica – l’altra sera (mercoledì ) alle 19.30 circa si trovava a Via Gianturco quando ha visto due giovani tra i 20 ed i 22 anni aggredire una ragazza cinese. L’uomo è subito intervenuto ma mentre la cinese riusciva a scappare i due criminali con un coltello lo mettevano con spalle al muro e stavano per derubarlo. All’improvviso però con grande sorpresa sono cominciati a volare per aria sacchetti della spazzatura e bottiglie di vetro colpendo i delinquenti.

Erano lanciate da alcuni rom che generalmente frugano tra i rifiuti della strada e che accortisi della situazione sono intervenuti in sua difesa. Grazie a loro i due balordi sono stati messi in fuga con la vergogna di essere anche ricoperti di rifiuti puzzolenti. La storia che Musella ha raccontato spiega come dinnanzi alla criminalità gli stessi Rom difendono i napoletani aggrediti rischiando in prima persona e che ancora oggi ci sono troppi pregiudizi nei loro confronti”. “Io spero che la mia storia – racconta lo stesso Musella – faccia cambiare i dea a tanti napoletani che ritengono che i problemi della delinquenza e del degrado a Napoli siano legati ai Rom. Anche io ero pieno di pregiudizi nei loro confronti ma adesso ho capito che ci sono tante brave persone tra loro. Non hanno neanche voluto una mancia perchè mi hanno spiegato che sono intervenuti per difendermi dai delinquenti non per guadagnare soldi. Per questo ho deciso di ringraziarli pubblicamente e di rendere pubblica questa vicenda”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. tu sei peggio di loro e di quelli che hanno ricevuto la munnezza sapessi quanto volte io intevengo nella metro e non dico nulla

  2. ma ke c n fott i napl a nuj
    esposito non censurare e metti notizie inerenti a Salerno abbiamo gia i nostri di problemi

  3. È una goccia nell’ oceano…ma chi pubblica queste cazzate…è tutte le schifezze che fanno ogni giorno…ridicoli

  4. Massima solidarietà con i nostri amici Rom…Se ci sarà occasione, massima passione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.