Fondi Ue non spesi e restituiti a Bruxelles, De Luca: “Questa è la differenza tra cerimonie e fatti concreti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
De_Luca_intervista“Come evidenziato ieri sul quotidiano Città di Salerno, dalla “Sesta relazione sulla coesione economica sociale e territoriale”, il documento ufficiale di Bruxelles del luglio scorso, arrivano dati sconfortanti e drammaticiper la ‪#‎Campania‬, che si attesta all’ultimo posto in Europa per qualità di governo e capacità istituzionali: il POR Campania 2007/2013 è completamente fermo, abbiamo Grandi Progetti al palo e 4 miliardi di fondi Ue non spesi che verranno quasi certamente restituiti a Bruxelles. Questa è la differenza tra le cerimonie e i fatti concreti”. Lo scrive il Sindaco De Luca sulla sua pagina Facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Il Cavaliere ed i suoi sodali hanno affondato l’ Italia ed in particolare il Sud.Questo é successo anche grazie a valvassori e ai valvassini meridionali che per un piatto di lenticchie si sono venduti ai padroni del vapore di nordica provenienza.L’ Europa é stata una grossa opportunitá e Paesi seri come la Polonia che, era in una situazione come quella dell’ Italia del dopoguerra, hanno colto la palla al balzo e sfruttato fino all’ ultimo centesimo i finanziamenti comunitari.
    I dati provenienti da Bruxells sono il dato piú fedele e significativo di 5 anni buttati al vento a causa di incompetenti presuntuosi ed arroganti che hanno giocato sulla pelle della povera gente mantenendo inalterati solo i propri privilegi e prebende.
    Non parliamo poi degli altri impresentabili che hanno governato la provincia e che ha visto fallire prima il CSTP,l’ aeroporto e poi il disastro legato alla viabilitá nel Cilento che per mesi é rimasto isolato provocando un danno in termini economici a dir poco epocale.
    A quando l’ ardua sentenza che inchiodi questa classe dirigente alle proprie responsabilitá rilevando e portando alla luce tutte le malefatte compiute da questa masnada incontrollata.
    Purtroppo,questa speranza resterá pura utopia e come sempre succede nessuno pagherá….tanto l’ elettore meridionale ha la memoria come quella del pesciolino rosso.

  2. Ancora con questo cavaliere…L’italia è affondata fin da prima del cavaliere, l’unica differenza e che prima governava la DC (che era di centro e non di destra) ed avevamo la sovranità monetaria, quindi il denaro ce lo stampavamo noi e lo si metteva in circolazione. Nel 1998, un certo Romano Prodi, decise di far entrare l’italia in Europa, senza averla preparata come si deve, e pufft siamo caduti nel baratro totale. Il nostro debito ormai aumenta sempre di più e non mi pare che il sig.Renzi sta facendo qualcosa per farlo scendere. Dice una cosa e ne fa 10 opposte, addirittura si prevede aumenti delle imposte IVA dal 22 al 25,5 e dal 10 ai 12 punti percentuali, nel caso la spendingreview non basti…Smettetela di addossare le colpe a Berlusconi, oggi fuori dalla scena politica continua ad essere la vostra ossessione. Il vero problema è chiunque vada al governo non farà mai gli interessi del popolo…BENVENGA IL FALLIMENTO DELL’ITALIA COSI NEMMENO LORO MANGIANO!!!!!

  3. Veramente le palle le diceva Berlusconi: i negozi pieni, i ristoranti affollati e il debito pubblico ANCHE con Berlusconi è aumentato a dismisura, invece con Prodi era sceso. Gli elettori di Berlusconi erano per buona parte ex elettori democristiani, cattolici ed evasori fiscali (anche Berlusconi lo è) grazie ai quali ci ritroviamo in questa situazione che l’ex ministro Visco aveva cercato di combattere sul serio, e invece lo hanno fatto fuori: Siamo Italiani e come tali disonesti. E fra l’altro chiediamoci ogni tanto quanto costa allo stato Italiano la Chiesa cattolica fra tasse evase eluse e incentivi alle loro scuole e i professori di religione quanti sono, e i cappellani militari informatevi quanto prendono di stipendio; tutto a danno della fiscalità generale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.