Ritrovato il mezzo adibito a trasporto per disabili rubato all’Associazione “La Solidarietà”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
mezzo_disabili_la_solidarieta_fiscianoE’ stato ritrovato nei pressi dell’uscita autostradale di Eboli il mezzo adibito al trasporto dei disabili che una settimana fa era stato rubato dal parcheggio antistante l’associazione di volontariato “La Solidarietà” di Fisciano.

Il presidente del sodalizio di volontariato, Alfonso Sessa, a seguito del furto subito, aveva espresso tutto lo sdegno e il rammarico per il colpo messo a segno dai ladri, che non si erano minimamente preoccupati che la loro azione aveva provocato l’interruzione di un servizio indispensabile per una particolare categoria di soggetti bisognosi.

“Evidentemente – ha dichiarato Sessa dopo il ritrovamento del mezzo – i ladri sono stati mossi da uno scrupolo di coscienza decidendo di restituire uno strumento utilizzato nell’ambito dei servizi sociali. A tal proposito intendo ringraziare anche i carabinieri della locale stazione di Fisciano, che a seguito della mia denuncia si sono attivati in maniera capillare per ritrovare il mezzo rubato”.

E’ probabile che i ladri, sentendosi braccati dall’imminente intervento delle forze dell’ordine, abbiano deciso di abbandonare la refurtiva all’uscita di Eboli sull’autostrada Salerno – Reggio Calabria. I militari dell’arma, infatti, hanno visionato più volte le immagini delle registrazioni effettuate dal sistema di videosorveglianza installato all’esterno del piazzale dov’è situata la sede de “La Solidarietà” alla frazione Lancusi di Fisciano, individuando, in parte, i malviventi che hanno agito.

Il mezzo, dopo le segnalazioni di alcuni automobilisti che lo hanno notato fermo in una posizione insolita, è stato recuperato dai carabinieri della locale stazione di Eboli, i quali, una volta accertatisi della proprietà del veicolo, hanno provveduto ad allertare i colleghi di Fisciano, che si sono attivati per trasferirlo alla sede di Lancusi.

I volontari presenti in associazione al momento della consegna del mezzo hanno accolto con un grande applauso il ritrovamento di un veicolo, che già da domani si rimetterà in moto per assolvere alla sua funzione di trasporto dei disabili.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.