Riqualificazione urbana di Capaccio Scalo, il sindaco Italo Voza assegna delega a Luciano Farro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Capaccio_Scuola_Vannullo_1E’ la frazione più popolosa del territorio di Capaccio Paestum, centro commerciale e sede di servizi. Lo sviluppo della cittadina dei templi non può prescindere dalla riqualificazione di Capaccio Scalo destinata, tra l’altro, ad ospitare il complesso natatorio in viale delle Repubblica e nuovi uffici comunali nell’ex macello, cantieri che finalmente, dopo anni di attesa, si apriranno a breve. Allo stesso tempo è necessario fare fronte alle diverse problematiche relative a viabilità e riqualificazione urbana. Per questo il sindaco Italo Voza ha deciso di assegnare al consigliere comunale Luciano Farro la delega alla “riqualificazione urbana di Capaccio Scalo”.

Oltre al complesso natatorio e ai lavori di riqualificazione dell’ex macello (in entrambi i casi è già stata effettuata la gara d’appalto e deve essere fissata soltanto la data d’inizio dei lavori) è prevista anche la delocalizzazione del mercato ortofrutticolo nel nuovo polo agro-alimentare che sorgerà in località Feudo-La Pila e il rifacimento in erba sintetica dello stadio Mario Vecchio.

«Ringrazio il sindaco Voza per la fiducia accordatami. – afferma il consigliere Luciano Farro – Naturalmente la mia attenzione non sarà rivolta soltanto ai “grandi progetti”, ma soprattutto alle problematiche quotidiane che riguardano Capaccio Scalo. Ho già ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini e invito tutti a fare altrettanto, in modo da poter dare delle risposte in tempi brevi».

«Con la sede distaccata del Comune, le scuole, la sede del distretto sanitario, la caserma dei carabinieri e la stazione ferroviaria, Capaccio Scalo rappresenta il principale centro di servizi del nostro territorio. – aggiunge il sindaco Italo Voza – Fin dai prossimi mesi, con l’inizio dei lavori della piscina e nell’ex macello, si avrà il segno tangibile del cambiamento in corso».

Dal giorno del suo insediamento l’amministrazione comunale, per quanto riguarda Capaccio Scalo, ha proceduto a rendere nuovamente gratuita la sosta in via Italia e via magna Graecia, sono stati effettuati lavori relativi alla rete fognaria, alla rete delle acque bianche e alla metanizzazione sulle strade principali (e altrettanti sono in via di realizzazione), è stata riattivata la fontana di Piazza Santini, è stato attivato il servizio di trasporto urbano che la collega con le altre frazioni ed è stato istituito il mercatino domenicale a chilometro zero.

Il delegato Luciano Farro comunica che la mail cerimoniale@comune.capaccio.sa.it è a disposizione della cittadinanza per segnalazioni afferenti problematiche di qualsiasi natura, così si auspica che i cittadini siano sempre più protagonisti di un atteggiamento di democrazia partecipata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.