Allarme truffe agli anziani a Scafati, il monito dei pensionati della Cisl

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Truffa_anzianiAllarme truffe agli anziani a Scafati. E’ la Cisl Pensionati a far sentire la sua voce: sono pervenute al sindacato segnalazioni di cittadini residenti nella zona di via De Gasperi che hanno raccontato di aver ricevuto a casa la visita di finti poliziotti. “I pensionati della Cisl invitano i cittadini e gli iscritti di Scafati ad aprire la porta di casa solo quando si è sicuri di chi c’è dall’altra parte”, ha spiegato Giovanni Dell’Isola, segretario generale della Fnp provinciale. “Bisogna agire”, afferma il segretario Dell’Isola. “Bisogna essere più attenti. Puntiamo, inoltre, a ottenere maggiori tutele e risultati per migliorare le condizioni di vita degli anziani a Scafati e in tutte le comunità dell’Agro”.

Quello delle truffe ‘porta a porta’ a Scafati (di cui sono vittime soprattutto gli anziani) si presenta come un problema piuttosto complesso che merita, secondo la Cisl Fnp provinciale, una rinnovata attenzione sia da parte dell’intera opinione pubblica, sia da parte degli enti locali e delle forze dell’ordine che peraltro già svolgono un incessante lavoro di contrasto. “Sono assolutamente necessari specifici interventi di prevenzione e di contrasto alla criminalità territoriale perpetrata ai danni degli anziani, i quali spesso per numerosi motivi non denunciano nulla – continua Dell’Isola. “A tale proposito, proprio per aiutare quest’azione di denuncia, potrebbe essere utile attivare anche nella nostra provincia il sistema della “denuncia a domicilio”, per agevolare gli anziani e i disabili impossibilitati a raggiungere un ufficio di polizia o una caserma dei carabinieri per segnalare le violazioni di cui sono vittime”.

Dell’Isola chiede poi di superare l’attuale vuoto legislativo per superare tutti quei limiti che impediscono, di fatto, la punibilità certa di chi commette reati di truffa e violenza nei confronti di pensionate e pensionati. “Auspichiamo l’introduzione nel codice penale della “truffa ai danni agli anziani” come nuovo specifico reato – conclude – per colpire severamente chi approfitta degli anziani, chi li truffa o li deruba nelle proprie abitazioni o altrove”. E’ l’appello che il sindacalista della Fnp Cisl di Salerno rivolge a tutti i parlamentari del Salernitano, affinché si facciano promotori di un disegno di legge che vada a colpire tutti coloro che approfittano dello stato di debolezza delle persone anziane per commettere truffe e rapine che ormai hanno raggiunto un alto livello di allarme sociale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.