De Luca a Telese Terme: ”Non mi intimidisce rinvio a giudizio. Le bandiere di partito non contano più”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Vincenzo_De_LucaE’ intervenuto a Telese Terme in provincia di Benevento il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca illustrando il suo programma elettorale, alla Regione Campania con una precisazione: «Al punto in cui siamo le bandiere di partito contano e non contano. Mi interessa molto di più – ha affermato il sindaco – la concretezza, cambiare la realtà. Abbiamo visto troppe volte che dietro le bandiere di partito si nascondevano gli interessi personali, a destra, al centro e a sinistra». Poi ha quindi indicato come centrale la questione del lavoro e della sburocratizzazione degli enti pubblici. «Riteniamo – ha affermato il primo cittadino – che di fronte alla Campania ci sia l’ultimo treno che sta passando, quello dei fondi europei 2014-2020. Se perdiamo questo treno qui veramente non ci sarà più niente da fare. Noi siamo stati così bravi da buttare a mare 7 miliardi di euro di fondi europei dal 2007 al 2013 e ci siamo ridotti ad essere la regione d’Italia che ha il tasso più alto di disoccupazione giovanile: il 58%. Abbiamo interi comuni, soprattutto nelle aree interne, che si vanno spopolando perché abbiamo ragazzi e ragazzi che se ne vanno. Il primo obiettivo è creare lavoro. E per creare lavoro bisogna avere la capacità amministrativa, di utilizzare i fondi europei, di sburocratizzare questa regione».

Il rinvio a giudizio per abuso d’ufficio? «A me le vicende giudiziarie non fanno nè caldo nè freddo» e «un avviso di garanzia non è un motivo per farmi intimidire». I guai della Regione Campania? Anche «la precedente giunta di centrosinistra ha sbagliato». La Terra dei Fuochi? È un’«autentica tragedia» che è diventata anche «alibi per scatenare guerre di aggressione commerciale». Ad esempio i servizi di Report, la trasmissione di inchieste condotta da Milena Gabanelli («una signora che porta male»), magari favoriscono «quelli che producono la pizza surgelata o vendono i forni a microonde». E il caso del mendicante fermato davanti ad un supermercato? «La verità è che ci sono stati tre imbecilli che hanno fatto i caritatevoli» e «il mendicante in questione è uno di quelli che vengono trasportati dalle organizzazioni criminali per fare un lavoro redditizio», l’«accattonaggio». Vincenzo De Luca, si sa, ama parlare chiaro, soprattutto in tempi di campagna elettorale. E ieri sera, nel corso di un incontro con i suoi sostenitori a Telese Terme, nel Beneventano, non ha fatto eccezione. Già immerso nella sfida delle primarie del centrosinistra per la leadership alle prossime Regionali, nel corso del suo intervento alla sala Goccioloni il sindaco di Salerno non ha risparmiato attacchi, sia agli avversari che alla sua stessa parte politica. E nemmeno a certi giornalisti e a chi lo accusa di aver offeso uno straniero nella sua città.

E sull’ incontro di ieri sera a Telese Terme è ritornato quest’oggi il sindaco De Luca sulla sua pagina facebook: “Ieri sera sono stato a Telese Terme su invito del sindaco Pasquale Carofano e, ancora una volta, ho voluto ribadire che il nostro obiettivo è quello di voltare pagina.

Stiamo girando per la Campania perché è necessario cambiare le cose. Se in mezzo a noi c’è chi è soddisfatto della situazione, allora può continuare così. Noi non ne possiamo più di paludi burocratiche e clientele. Dobbiamo fare una battaglia con grande spirito di libertà e mossi da un profondo senso di concretezza.

Sono tra quelli che pensano che non contano le bandiere di partito, ma solo cambiare la realtà. Abbiamo visto troppe volte che dietro le bandiere di partito si nascondevano interessi personali, a destra, centro e sinistra.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. è sicuramente un GRANDE ! (ardimentoso,capace,ingegnoso,intuitivo,perspicace- al punto dove è avvivata la costruzione percepiscono solo adesso tutte le eventuali difformità, e non le corrispondenze rispetto alla progettazione ,o allo strumento Urbanistico, o alle varianti ? quando tutto questo è alla vista e visione ( atti e progetti) di tutti ? sicuramente a mio avviso, è invidia,cattiveria da parte di chi non è, (e non è stato, e non sarebbe mai capace di prospettare o far realizzare tale Opera così importante e strategica oltre che prestigiosa per la Città-indico una cosa a chi non è del settore,oggi grazie a lui (con il grande aiuto di tutti i tecnici Comunali e convenzionati) la Città ha uno strumento Urbanistico che permette ai liberi professionisti tecnici di lavorare bene-

  2. aggiungerei, i grandi comunque sono sempre criticati, o commentati , (basta che ne commentano !)

  3. De Luca è l’ultima speranza che è rimasta in Campania, l’alternativa è chiudere la Regione!!!

  4. ….la Città ha uno strumento Urbanistico che permette ai liberi professionisti tecnici di lavorare bene…., ma che dici…, mi spieghi i “comparti del PUC zona orientale” sono fermi dal 2004 senza alcuna possibilità di costruire e soprattutto corrispondendo l’IMU per “suoli edificabili”. PUBBLICARE !

    .

  5. CONTINUA A FARE L’ARROGANTE : A caròcchie a caròcchie, Pulecenella accedètte ‘a muglièra. TE LO SEI SCELTO BENE IL TUO “COMPAGNO DI MERENDA”, E’ IL MONTANARO DI NUSCO ! Ah! Ah! Ah!Ah! NON CENSURARE.

  6. ma come si fa per qualche ciuccio che vola per l’aria, essere così cieci sordi muti ma soprattutto privi di materia celebrale.
    Se la vecchia classe politica è l’unica speranza per la Campania e per l’Italia allora conviene già da adesso prendere un biglietto low-cost e andare via. Siamo falliti. Prima ce ne accorgiamo e prima possiamo risalire la china e non fossilizzarci con qualche effetto speciale che ci propinano. 80 euro-TFR in busta paga- ecc. ecc.

  7. ma come si fa a quei tanti asini che stanno tra Noi fargli capire

    che è proprio la incapacità della nuova classe politica che ci crea

    tanti problemi.

    Lunga vita a Vincenzo De Luca.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.