Violenza contro le donne e tutela dei minori: quali strategie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
donna_stalkerMercoledi 19 novembre, alle ore 17.00, nella sala convegni G. Zannini della Clinica Mediterranea, nell’ambito dell’iniziativa Mondo Donna si torna a parlare di violenza nei confronti delle donne e dei minori e delle relative strategie difensive. Il fenomeno è sempre più diffuso e allarmante. Secondo un’indagine pubblicata dall’Eures in collaborazione con l’Ansa nel dicembre 2012 sul fenomeno del femminicidio negli ultimi dodici anni, dal 2000 al 2011 ci sono stati complessivamente 2.061 femminicidi di cui circa il 49,9% nel nord Italia, il 30,7% al sud e il 19,4% al centro. Intanto la Convenzione di Istanbul per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne approvata dal Consiglio d’Europa nell’aprile del 2011 da ottobre è legge in Italia, rappresentando il primo e più importante strumento giuridicamente vincolante  per la protezione delle vittime.

All’incontro di MONDO DONNA, l’iniziativa promossa dalla Clinica Mediterranea di Napoli e dedicata ai grandi temi dell’universo femminile, moderato dalla giornalista de Il Roma Armida Parisi,  intervengono Maria de Luzemberg / Sostituto Procuratore della Repubblica, Tribunale per i Minorenni di Napoli; Maria Serenella Pignotti / Pediatra, Ospedale Pediatrico Anna Meyer – Firenze; Annamaria Raimondi / Avvocato civilista, Centro anti-violenza, Presidente Associazione Salute Donna; Elvira Reale / Psicologa, direttore UOC psicologia clinica ASL Napoli 1 Centro, referente regionale rete sanitaria antiviolenza e Mario Vasco / Direttore Area assistenza sanitaria Regione Campania. Durante l’incontro, che precede di pochi giorni la Giornata Internazionale  contro la Violenza sulle donne del 25 novembre, si parlerà delle strategie necessarie alla prevenzione della violenza contro le donne e la necessità di tutelare i minori.

 Come illustrerà Elvira Reale Psicologa, direttore UOC psicologia clinica ASL Napoli 1 Centro e referente regionale rete sanitaria antiviolenza “La violenza contro le donne ha come esito la violenza assistita sui minori, ma non solo, il mondo scientifico anglosassone pone l’accento sul fatto che la violenza contro le donne è un fattore di rischio per ogni tipo di violenza ed abuso sui minori. In particolare la violenza post-separativa è oggi valutata come elemento di elevato rischio per la salute e la vita di donne e bambini nell’ambito della violenza familiare.

Organizzare strumenti di tutela congiunta per donne e bambini diviene oggi una priorità del sistema socio-sanitario e giudiziario.  L’Italia nonostante la ratifica della Convenzione di Istanbul mostra ritardi notevoli nella valutazione ed identificazione del problema con i seguenti punti di criticità: prevalenza del diritto alla bi-genitorialità sul diritto alla sicurezza; prevalenza della ricomposizione dei conflitti – ad elevato rischio per la salute di donne e minori – rispetto a provvedimenti di tutela; elevata vittimizzazione secondaria delle donne da parte delle istituzioni con esiti sfavorevoli all’emersione della violenza familiare”.

MONDO DONNA promossa dalla Clinica Mediterranea è patrocinata da Regione Campania, Comune di Napoli, ASL NA 1 Centro, Unione degli Industriali di Napoli, Camera di Commercio di Napoli, Consigliera di Parità della Provincia di Napoli, IPASVI di Napoli e dall’Osservatorio Italiano di Vittimologia; si avvale inoltre di un Comitato Tecnico Operativo, coordinato dalla Professoressa Alida Labella, composto da un ampio ventaglio di Associazioni non lucrative, operanti sul territorio e parte integrante del progetto Mondo Donna. L’iniziativa nasce nel 2012 da un’idea di Celeste Condorelli, Amministratore Delegato della Clinica Mediterranea S.p.a., come naturale conseguenza dell’inaugurazione del “Nido per tre” (la prima sala parto familiare del centro sud Italia con una vasca per partorire in acqua e un letto speciale per condividere, padre e madre insieme, il momento del parto e le prime ore di vita del neonato) e con l’obiettivo di comprendere fenomeni sociali e culturali del mondo contemporaneo e informare le donne favorendo scelte consapevoli per la gestione di piccoli e grandi problemi di tutti i giorni. Gli incontri sono ad ingresso libero e aperti a tutti; si terranno nella Sala Convegni G. Zannini della Clinica Mediterranea, in via Orazio 2, alle ore 17.00. Info 081 7259111; E-mail: mondodonna@clinicamediterranea.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.