Calvario per una ecografia, blitz di Striscia la Notizia nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
luca_abete_ospedale_salernoStriscia la Notizia, il tg satirico di Antonio Ricci ieri sera ha acceso i riflettori sulla sanità salernitana documentando, con l’inviato Luca Abete, il calvario di una anziana che doveva sottoporsi ad un esame ecografico importante. L’inviato di Striscia racconta il giro di ospedali fatto dalla donna per riuscire a fare l’esame diagnostico. Documentate anche le lunghe liste d’attesa ed il mal funzionamento dei macchinari in alcune strutture ospedaliere.

GUARDA IL VIDEO DI STRISCIA LA NOTIZIA [CLICCA QUI]

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Quello che sconcerta è che la “massa” non comprende che questa trasmissione è di stampo politico. Andassero a fare un blitz negli affari del loro datore di lavoro.

  2. De Luca pensa a buttare soldi per le luci d’artista perche’ le persone si devono fare le foto a salerno di sera, non fa biente che poi la sanità , le opere pubbliche ecc. vadano a male.

  3. Ciao a tutti vi siete mai fatti un giro nel vostro ospedale? personale dia medico che infermieristico sempre al bar p in uffici amministrativi che perdono tempo invece di produrre, persone che dopo il presunto lavoro vanno a svolgere doppoa attivita’ in modo illegale in strutture private. Qualcuno si chiede perche’ in ospedale ci vogliono mesi e mesi per fare un ecografia e in studio poliambulatoriali ci vogliono 2 giorni e 200 euro? Qualcuno si chiede perche’ infemieri firano con i SUV guadagnando 1500 euro al mese? facciamo uscire tutto il NERO che ce sotto…..

  4. x SA SUD: collega il cervello prima di scrivere, la sanità è sempre stata di competenza della regione governata dal tuo amico Caldoro!!!!

  5. per fortuna che c’è “mario” che è fuori dalla “massa” e ci ha indicato la giusta via: parlare degli affari di Berlusconi! così sì che risolveremo i problemi della sanità italiana e soprattutto campana!..
    tra l’altro, proprio essendo in generale competenza regionale, come scritto da “jaegermaister”, ed essendo la regione dello stesso partito di B., c’è un motivo in più per non accusare la trasmissione di essere di parte!..
    Ma vi riesce così difficile prendere atto delle semplici immagini e della denuncia fatta dalla trasmissione?? dopotutto, tutti noi che abbiamo avuto a che fare con la sanità pubblica sappiamo che quanto denunciato è assolutamente vero, tempi di attesa di mesi nel pubblico e poi “a pagamento” fai l’esame in 2 giorni..

    io penso che il cuore del problema è accennato nel commento di “infermiere fuori sede”: ci sono troppi interessi privati da scardinare.

    P.S. Mario, siamo nel 2014 e ci sono stati altri tre governi dall’ultimo di B., è ancora colpa sua? quando c’era Bassolino alla regione gli esami si facevano forse negli ospedali pubblici in 2-3 giorni?! ..prendere capri espiatori in questo modo, è il miglior modo per non comprendere bene i problemi! e chiaramente per non risolverli..

  6. CALDORO SANTO SUBITO, CALDORO SANTO SUBITO….lui non ha nessuna responsabilità, si aggiusti il cravattino presidente e faccia il sorrisino Cheeeeeeeese

  7. Enzo ascolta. La cultura del “saperci fare” non è una invenzione berlusconiana. Tuttavia la tua squadra ha saputo dare una bella prova. D’altronde la “democrazia” è anche questa: rappresentare il popolo anche e specialmente se il popolo è abbastanza malfatto da sostenere i malfattori. “Striscia la notizia” ha un bel seguito di fruitori e mi pare specializzata (scrivo mi pare perché sono anni che non la seguo, anzi ti dirò di più sono anni che salto i canali direttamente o indirettamente legati a Mediaset). nell\’ “inseguire” e “cavalcare verità” che distraggano dalle vere ragioni del malessere. La storia del “male” nasce con l’origine del “bene”. Non ci sarà alcuna soluzione. Neanche quando il “manovale” a 1000 euro al mese smetterà di dare il suo sostegno a coloro che gli “vendono” il lavoro.

  8. mario, dove ho scritto che Berlusconi e/o il cdx sono la “mia squadra”? solito discorso: basta non essere “contro” per essere etichettati come “pro” .. (cosa che poi, visto il panorama politico generale e tutto ciò che è stato fatto dalla finta sinistra, non mi pare neppure tanto grave, ma tralasciamo!)

    io ho semplicemente invitato a prestare attenzione al cuore del problema e non alla forma: il problema presentato nel servizio è vero? SI o NO? sappiamo tutti che è vero, punto! non trovo per niente giusto né costruttivo deviare il discorso sul “contorno”. Detto questo, se poi qualcuno ha qualcosa di costruttivo da aggiungere ai fatti veri presentati nel video, ben venga! Tra l’altro mi viene da pensare, come fai a giudicare una cosa che non conosci per tua stessa ammissione?! (salto i canali [..])

    intanto se vogliamo parlare di malfattori e di cose non dette in TV (dove sembrano fondamentali problemi quali il gelato della Madia e i matrimoni omo), proprio in questi giorni (fonte “il manifesto” e altre simili) il caro Bassanini (exPCI), sta mettendo a punto una delle ultime svendite del patrimonio pubblico italiano, dopo quelle che sempre LUI fece negli anni 1996-1999: far entrare nelle municipalizzate i colossi stranieri privati! Privati, non so se è chiaro! questi gestiranno la nostra rete gas, luce e idrica, alla faccia dei referendum e del popolo, tramite partecipazione già iniziata con miseri 500mln in CDP (Cassa depositi e prestiti)

    questa SVENDITA va nella stessa direzione del tema dell’articolo: dovremo sempre più PAGARE per avere servizi essenziali! più paghi più hai, visto che è un privato che ti fornisce il “servizio”!.. servizio che senza Bassanini & C. sarebbe statale, pubblico!
    Tra qualche anno “tizio” che si troverà al governo dello Stato, Regione o Comune, di qualunque parte politica, si troverà dei privati a comandare.. e sarà impotente.. e si dirà “è colpa di Caldoro, di De Luca, di Bassolino, di Berlusconi” ma la causa è ben più a monte..

    QUESTO io sostengo, il “pubblico” per i servizi essenziali! sarebbe un discorso di destra?? allora OK sono di destra, però chiariamo che questa sinistra fa gli interessi dei privati miliardari! esteri per di più..

  9. La squadra che ho citato è quella a cui tu ti sei riferito. Cioè quella che pensa al bene del “popolo” e poi si cura quasi del tutto del proprio lasciando, come pare giusto, le briciole agli incapaci, a quelli che non ci sanno fare. Berlusconi, se così ti piace capire, è stato (e lo è ancora) l’interprete più capace di questi ultimi 40 anni.
    La cosa paradossale e che proprio tu, di destra come pensi di essere, sostieni che il “pubblico” dovrebbe pienamente occuparsi dei servizi essenziali. Evidentemente, in tutti questi anni, quella che tu chiami sinistra è riuscita a farti cambiare idea.
    Forse non sai spiegarti come, per quello che riguarda la sanità, siano sorte decine e decine (anche dalle nostre parti, ma soprattutto nelle cosiddette regioni ricche) di imprese che si sono occupate della “salute” e che sono diventate strutture polivalenti che possono offrire (a pagamento) servizi (pagati dai cittadini) assumendo ruoli di primo piano nel panorama della assistenza sanitaria.
    Tu devi essere molto giovane e non sai di quando, in ogni famiglia, l’armadietto dei medicinali era zeppo di “specialità” che si potevano “ordinare” al medico. Di quando, in massa, il popolo andava sotto analisi senza saperne nulla. Il popolo è costretto a vivere alla giornata e se deve comprare una lampadina va dai cinesi e non sa che la paga due, tre volte. Ma non finisce qui e non sarà facile finirla con la principale attrattiva dell’impresa (e dei benestanti in genere): evadere il fisco oppure farsi regole che abbassino le tasse (attraverso personaggi … alla Berlusconi). Di qui parlare dei tempi lunghi delle strutture “statali” e della sollecitudine del resto del “pubblico”.

  10. mario: giusto qualche precisazione e la chiudo qui.
    1.il mio “essere di destra” era una sorta di provocazione, a leggere bene la frase.. non ho nessuna particolare collocazione politica, ma è una tendenza molto diffusa quella di attribuire etichette, purtroppo, senza andare al succo del discorso fatto. Sei di Dx? allora sei X; sei di Sx? allora sei Y.

    2.ho più di quarant’anni e conosco bene certe cose sulla sanità, per motivi sia familiari, sia personali che di lavoro;

    3.vedo che, come tutti i miei amici elettori PD, che sono molti, hai saltato completamente entrambi i punti fondamentali dei miei posts (e tanti altri che non posso elencare qui..):
    -il conflitto di interessi all’interno delle strutture sanitarie tra i vari dipendenti e medici;
    -la sinistra finta che, documenti e leggi alla mano, sta da decenni a braccetto con banche e miliardari esteri (e mi riferisco alla sinistra nazionale, non ai tanti ottimi sindaci e amministratori locali che spesso subiscono i comportamenti “centrali”). Facevo infatti esplicito riferimento a Bassanini e alle sue leggi che hanno privatizzato (io dico svenduto e regalato) il settore pubblico italiano.

  11. Solito problema. Facciamo questioni fra noi e intanto quando ti serve crepi perchè non funziona una mazza. Quando ti serve fai i giri a vuoto e quella mezza volta che ci riesci devi pregare che non ti ammazzino prima del tempo.
    Intanto però ogni mese funziona benissimo il PRELIEVO dal mio stipendio!! Ed è questo che mi fa incazzare a morte!

  12. Ma ci rendiamo conto????? Cioè questa signora si è fatta la provincia di salerno per fare un’ecografia e nessuna gliela poteva fare??? Solo alla fine ha trovato libero l’ospedale di Cava??? Rimango allibito…..manco in Africa succede una cosa del genere……
    MIO DIO…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.