Marina d’Arechi, Gallozzi: Il mercato del diporto è occasione di crescita per Salerno e la Campania”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
marina_arechi_porto_salerno_tramontoIl 29 e 30 novembre prossimi all’interno del port village Marina d’Arechi di Salerno  avrà luogo l’anteprima di “Nautica in Sud”, un nuovo evento dedicato alla nautica da diporto, che intende valorizzare la radicata tradizione produttiva del Mezzogiorno in un segmento dell’economia in grado di esprimere notevoli livelli di qualità apprezzati in tutto il mondo. L’obiettivo è costruire un “format” più agile ed immediato in questo ambito di manifestazioni finalizzato alla promozione delle novità offerte dal mercato,  allestendo – nello stesso tempo – una vera e propria vetrina dell’usato per consentire agli appassionati di valutare le opportunità di  vendita o di acquisto, in maniera diretta, o assistiti dal proprio broker, senza alcun costo relativo allo spazio espositivo a mare. Lo staff di Marina d’Arechi è già al lavoro per creare le condizioni affinché sia possibile organizzare nel 2015 la prima edizione di “Nautica in Sud”, da tenersi poi con cadenza annuale.

“Ci è sembrato giusto – spiega Agostino Gallozzi, presidente di Marina d’Arechi SpA – rendere fruibili gli spazi del nostro Port Village per promuovere un’iniziativa che accoglie in sé più di una valenza positiva, interessando tutti gli appassionati della nautica. In primo luogo è necessario sottolineare che la filiera del diporto (dal momento  produttivo, alla cantieristica, all’erogazione dei servizi, alla dinamica di attrazione turistica) è un fattore di grande rilievo nell’economia del mare della Campania e del Mezzogiorno. Non può essere abbandonata a se stessa come è accaduto negli ultimi anni, quando – addirittura – è stata penalizzata da regimi fiscali insostenibili”.

“Ne consegue – ha continuato Gallozzi – che vanno messe in campo tutte le azioni promozionali che possano rilanciare il settore, intrecciandosi con il marketing del territorio. Proprio perchè Marina d’Arechi è uno dei principali attrattori del turismo diportistico nel Mezzogiorno, è una scelta strategica inserirsi anche nel circuito degli eventi che in maniera sostanziale possono contribuire alla ripresa della nautica, dando una scossa a vendite ed acquisti di imbarcazioni usate e nuove, in un comparto produttivo e dei servizi tra i fiori all’occhiello del nostro Made in Italy”.

“E’ in questa ottica – ha concluso Gallozzi – che, dopo l’anteprima di fine novembre, puntiamo ad organizzare con cadenza annuale a Salerno “Nautica in Sud”, con un solo riferimento: contribuire al rilancio della dinamica di domanda ed offerta di imbarcazioni e turismo nautico, all’interno di un percorso di qualità, dove la risorsa mare può far da traino ad una più complessiva crescita economica, produttiva e turistica del nostro Sud”.

Il 29 e 30 novembre prossimi, dalle 10 alle 18, tutti gli appassionati di nautica potranno dunque partecipare all’anteprima di Nautica in Sud. Nella speciale atmosfera del Salerno Port Village, broker, cantieri e privati, esporranno a mare imbarcazioni nuove e usate, tutte rigorosamente in vendita.

Saranno, inoltre, presenti spazi espositivi in banchina che ospiteranno agenzie marittime, società di charter con le loro proposte per la prossima stagione e aziende di accessoristica nautica con offerte e promozioni.

Sono ancora aperte le iscrizioni a partecipare in qualità di espositore.

Per farlo basta cliccare su http://www.marinadarechi.com/press-media/248-l-anteprima-di-nautica-in-sud-a-marina-d-arechi-il-29-e-30-novembre.html, scaricare l’apposito modulo da rinviare compilato su conferma@marinadarechi.com.

Al link sarà possibile anche conoscere tutti i dettagli operativi legati alla partecipazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Impressione mia o al momento è semplicemente un porto chiuso a tutto e a tutti che non ha nessun collegamento con la città?
    Dell’opera di Calatrava al momento non c’è un bel nulla, non credo fosse questa l’idea architettonica.

  2. …credo tu sia solo un disinformato!Ho visitato il Marina D’Arechi a fine estate, e devo ammettere che è un opera meravigliosa!
    Se fosse chiuso a tutto ed a tutti come stupidamente dici, non sarei potuto entrare, e notare tra l’altro che è pieno di barche e che barche!!(si vede anche dalle foto)!!!
    I lavori sono ancora in corso, e tutto quello che è stato fatto è stato fatto con soldi privati, sono convinto che al tempo giusto ci sarà anche Calatrava!
    Non me ne volere ma odio i disfattisti invidiosi e disinformati!
    P.s.
    La stazione della metropolitana dista pochi metri dall’ingresso del Marina D’Arechi e in 2 minuti sei in centro 😉

  3. Condivido il commento di Mario. In estate, in molte occasioni, sono stato al Marina é uno spettacolo. Tra l’altro sono stato lì anche ospite di amici per un aperitivo ed al ristorante; una parola, eccezionale. Non sembra di essere di essere al sud….sembra Dubai.

  4. Odio i pro deluchiani senza costrutto, non me ne volere. Il pienone è dovuto anche al fatto che le barche si possono pure noleggiare, quindi se stanno ferme… Non è un’opera meravigliosa, ma normalissima, sui soldi privati, chi ti ha detto questa boiata? Quale fonte hai citato?
    Cmq, per essere precisi la metropolitana è un’altra cosa. Non esaltarti troppo.

  5. per collegamento intendevo apertura alla città..
    non ho detto che è brutta e vuota, ho detto che per il momento è chiusa in se stessa e di questo ne sono sicuro 😉

  6. Ma siete informati sulle condizioni per ormeggiare una barca in quel porto, sulla professionalità degli addetti e sulla “grande gentilezza e cortesia” di chi lo dirige? Nato, con grande ma ingiustificato ottimismo sia per il periodo critico e sia per il sito in cui sorge, solo per imbarcazioni di lunghezza minima di 10 metri, è stato poi aperto anche al gommoncino di 3 metri perchè vuoto! Uno o più motivi ci saranno pure, o no?

  7. ma qui non si è messo in dubbio la gentilezza e la funzionalità, semplicemente al momento risulta essere un molo privato, cosa ben diversa.
    in italia esistono altri porti privati e non hanno le transenne e i cancelli come il marina d’arechi.
    oggi arrivi, attracchi, prenoti la macchina e vai via, devi conoscere o sapere per entrare da cittadino…dopo qualche anno posso dire e pensare che sia un pò poco, in futuro si vedrà

  8. Per ora è un buco nell’acqua,e chi dice che è pieno,secondo me non è entrato neanche.. Erano partiti che volevano vendere i posto barca a cifre astronomiche..e ora sono finito a rottamare i posti delle varie catapecchie che stanno nei porticcioli vari,facendo la guerra dei poveri, fecero dei video che paragonavano in una mareggiata i 2 pontilucci che stanno nel porto,con il marina d’arechi.. Ma che paragone è..per prendersi 2 barche in più che si fà. Vorrebbero far finire il diporto al centro..ma perché non vi paragonate con il marina di Stabia o simili..?? Che iene

  9. Caro Cisco hai mai provato a citofonare? oppure, essendo nel 2014, a mandare una e-mail, per avere la possibilità di accesso a questo porto?

    Diportista da 10 anni e da 3 cliente del MARINA D’ARECHI PORT VILLAGE

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.