Tariffe RC auto: la Campania, tra le Regioni notoriamente più care

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
assicurazione_autoL’Osservatorio Assicurazioni Auto di Segugio.it, comparatore online di  assicurazioni, di mutui, di prestiti, di conti correnti, di tariffe e di voli aerei del Gruppo MutuiOnline,  registra a partire dalla fine del 2013 un continuo calo nelle tariffe RC auto proposte dalle Compagnie di  Assicurazioni presenti all’interno del panel: a livello nazionale l’offerta media registrata durante il
secondo semestre 2014 è già diminuita del 7,3% rispetto al periodo Luglio-Dicembre 2013.

Dopo un periodo di forte crescita dei prezzi dell’RC Auto, registrata tra il 2009 e il 2010, il premio medio  ha iniziato a diminuire a partire dai primi mesi del 2011 continuando ancora adesso il trend in discesa. A  livello nazionale solo negli ultimi 12 mesi il premio medio RC è passato da circa 545€ a 505€. Tra le  cause di questa discesa dei prezzi vi sono la crisi economica che spinge le famiglie ad utilizzare
sempre meno l’auto – causando conseguentemente meno incidenti e quindi minori costi a carico delle  Compagnie, portate in questo modo a ridurre le tariffe a vantaggio dei consumatori – e la sempre  maggiore competizione tra le Assicurazioni determinata dalla comparazione di prezzo, abitudine  sempre più diffusa tra i consumatori italiani.

“Secondo le stime i prezzi continueranno a calare negli ultimi mesi del 2014 – commenta Emanuele  Anzaghi, Vicepresidente di Segugio.it – e si prevede che raggiungeranno il punto più basso nel corso  del 2015, per poi cominciare nuovamente a crescere nel periodo a cavallo fra il 2015 e il 2016. I dati  dell’Osservatorio dimostrano che la comparazione resta il miglior modo per risparmiare e per accedere
all’offerta più vantaggiosa: confrontare le tariffe delle varie Compagnie permette, infatti, di risparmiare
mediamente il 36,2% sulla sola RC”.

Se a livello nazionale i costi diminuiscono del 7,3% a livello regionale, invece, le dinamiche sono più  varie, anche se la riduzione dei prezzi è un fenomeno che interessa tutta l’Italia, dato che non vi è  Regione nella quale i prezzi siano cresciuti nell’ultimo anno.
La maggiore diminuzione dell’RC si registra nelle Regioni del sud, in particolare in Puglia (-19,7%),
in Calabria (-14,6%) e in Campania (-14,0%). Da notare che la maggiore riduzione dei premi si ha nelle
Regioni del Sud notoriamente caratterizzate da un premio medio più alto rispetto alla media nazionale.
Chiudono la classifica delle regioni con la minore variazione dei premi il Friuli Venezia Giulia (-2,9%), le
Marche (-4,6%) e l’Abruzzo (-4,9%).

Considerando congiuntamente il premio medio e la variazione del premio rispetto al secondo semestre
2013 (Allegato 1) è possibile notare che gli abitanti del Trentino Alto Adige, del Veneto, del Molise e
della Basilicata sono tra i più fortunati d’Italia, poiché queste zone sono caratterizzate da un premio
medio minore di quello delle altre Regioni e da una riduzione maggiore del premio medio rispetto a quello
nazionale. Meno fortunati sono, invece, i residenti di Liguria, Lazio e Toscana, dove il premio medio
è più alto della media nazionale, mentre la riduzione della tariffa rispetto all’anno scorso è inferiore a
quella italiana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.