Banche: Bper incorpora Banca Campania, attenzione a territorio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Banca_CampaniaAttenzione al territorio, qualità della relazione con la clientela e profonda integrazione con le comunità locali: saranno questi i tre cardini del lavoro della Banca Popolare dell’Emilia Romagna che il prossimo 24 novembre incorporerà Banca della Campania, Banca Popolare del Mezzogiorno e Banca Popolare di Ravenna. A sottolinearlo è stato oggi a Napoli il Direttore generale di Banca popolare dell’Emilia Romagna Fabrizio Togni, intervenendo al workshop sul tema “Strategie di collaborazione”, organizzato da Banca della Campania al Museo di Capodimonte. Soffermandosi in particolare sul processo di riorganizzazione del Gruppo BPER, Togni ha ricordato che “Banca della Campania fa parte del Gruppo BPER da diversi anni e ne condivide i valori di fondo: in primo luogo proprio questi saranno i principi che continueranno a ispirare l’attività della futura Direzione Territoriale Campania, rafforzati da una più importante sinergia operativa.

L’impegno di BPER è quello di offrire a tutti i clienti competenze, prodotti e servizi sempre più efficienti, che consentano di migliorare ulteriormente la qualità dell’attività distributiva e la relazione con i territori serviti”. La riconfigurazione organizzativa sarà attuata contestualmente alle operazioni di fusione, articolando la struttura distributiva di BPER in nove Direzioni Territoriali sulla penisola, tra cui la Direzione Territoriale Campania con sede ad Avellino, che sarà a sua volta suddivisa in cinque Aree Territoriali (Avellino, Napoli-Caserta, Salerno Nord, Salerno Sud e Foggia) per un totale di 127 filiali. “Questa importante evoluzione – ha detto Togni – punta a perseguire i migliori risultati di efficienza gestionale grazie a un ulteriore processo di semplificazione. Il nuovo modello organizzativo prevede un’ampia autonomia operativa delle Direzioni Territoriali, il potenziamento dell’attività dell’area affari e il ridisegno della filiera di delibera del credito, per attivare procedure di erogazione in grado di rispondere con sempre maggiore rapidità ed efficacia alle richieste della clientela”.

“La collaborazione – ha osservato Antonio Rosignoli, Direttore generale di Banca della Campania – rappresenta uno storico driver di successo per la nostra esperienza aziendale: il futuro del nostro Istituto, nella nuova configurazione di Direzione Territoriale Campania della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ci consentirà infatti di ampliare i confini regionali nelle alleanze e nelle collaborazioni, a tutto vantaggio dei bisogni e delle richieste locali. Ciò rappresenta un’opportunità fondamentale e una garanzia per i territori serviti, che nel segno della continuità potranno avvalersi della forza economica e produttiva del sesto Gruppo bancario italiano”. Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Cosa vuoi perseguire?: le mani sul SUD perché non fate più niente al NORD. “Vattè’nne a’casa toia”. Avidi xenofobi, non dovevate uscire dall’Italia?

  2. SEMPRE LA STESSA STORIA. UN’ ALTRA BANCA DEL SUD NELLE MANI DEL NORD.
    E’ LOGICO POI CHE I SOLDI ALLE NOSTRE IMPRESE NON LI DARANNO MAI, PER OTTENERE QUALSIASI COSA DEVONO TELEFONARE AGLI UFFICI AL NORD. ETC….
    E NESSUNO PARLA. E’ UNO SCHIFO

  3. Era o non era non ci tange.
    La BPER se ne deve andare subito o se ne vanno i correntisti salernitani. A chi volete prendere in giro. Se la banca è BPER dovete scrivere BPER non Banca della Campania per fottere i campani.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.