Roccadaspide: Piano di zona, approvata la programmazione per il 2014

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
RoccadaspideSebbene non siano risolti i problemi del Piano di Zona S7 che attualmente ha sede a Roccadaspide dopo che per anni è stato Capaccio il comune capofila, è ad una svolta la situazione che ormai si trascina da due anni e che ha visto il blocco totale dei servizi sociali. Pur tra tante difficoltà, infatti, il Coordinamento istituzionale del Piano di Zona S7 ha presentato alla Regione Campania, nei tempi previsti, la programmazione per la seconda annualità del Piano Sociale regionale 2013-2015, per cui sono previsti interventi per un importo di oltre 1 milione e 357mila euro.

Previste attività che abbracceranno tutte le aree di intervento: infanzia e adolescenza, responsabilità familiari, persone anziane, disabili, contrasto alla povertà, dipendenze, immigrazione e donne in difficoltà; attività che si potranno realizzare nonostante la riduzione dell’assegnazione dei fondi da parte della Regione, e nonostante il comune di Capaccio, in precedenza comune capofila dello stesso ambito, non ha ancora provveduto alla verifica di cassa e al trasferimento dei fondi, e non ha effettuato la consegna della documentazione, dei pulmini, di autovetture e di altro materiale in dotazione al Piano.

Diversi i progetti attualmente avviati: a giorni sarà affidato il servizio di “Integrazione scolastica per alunni disabili”: un sostegno socio-educativo e di assistenza specialistica ai minori disabili che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado dei comuni dell’ambito. Inoltre è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’affidamento dei servizi previsti nel progetto “Home care premium”, per un importo di 173mila euro, i cui beneficiari sono i dipendenti e i pensionati pubblici, utenti della ex gestione Inpdap, o i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado che siano soggetti non autosufficienti.

Un’altra buona notizia riguarda anche il finanziamento da parte del Ministero dell’Interno di due importanti progetti: il “Piano dei servizi di cura per l’infanzia”, per un importo di  276mila euro, per il potenziamento del servizio di micro-nido nei comuni di Roccadaspide, Albanella, Capaccio e Castel San Lorenzo; e il “Piano dei servizi di cura per gli anziani non autosufficienti”, per un importo di 617mila euro per l’assistenza domiciliare integrata con l’Asl, l’assistenza domiciliare socio-assistenziale, l’attivazione della Porta unitaria di accesso e la condivisione con l’Asl di un sistema informativo unitario.

Oltre a questi progetti che sono stati già finanziati, è stato presentato alla Regione Campania un progetto sperimentale in materia di “Vita indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità”, per un importo di 100mila euro, mirato a favorire l’autonomia delle persone disabili attraverso strategie innovative e sperimentali.

Infine il Coordinamento Istituzionale ha approvato specifici regolamenti che consentiranno la pubblicazione di avvisi pubblici per l’erogazione di contributi economici a favore di minori riconosciuti da un solo genitore (già di competenza ex Onmi) e a favore di nuclei familiari composto da minori orfani di un genitore (già di competenza ex Enaoli).

“Ci sono ancora problemi da risolvere da punto di vista burocratico con il comune di Capaccio in merito al Piano di zona – afferma il Presidente, Girolamo Auricchio, sindaco di Roccadaspide – ma ciò che ha la priorità è riuscire ad avviare e a garantire i servizi all’utenza. Con l’approvazione della programmazione ci buttiamo alle spalle due anni di inefficienza e riprendiamo servizi essenziali rivolti a minori, anziani e disabili, che sono le fasce sociali che maggiormente hanno bisogno del nostro sostegno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.