Salerno: invasione di bus turistici per Luci d’Artista nonostante le condizioni meteo non favorevoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
bus_turistici_salerno_2_luci_corso_shoppingArrivano le prime ondate di visitatori di Luci d’Artista con i parcheggi attorno allo stadio Arechi colmi di bus turistici che hanno trasportato in città migliaia di persone. Circa 30 i bus turistici nella prima domenica di grande affluenza. Dopo un sabato a rilento la giornata di oggi è stata decisamente più favorevole nonostante le condizioni meteo non favorevoli. I visitatori delle Luci provenienti dalla provincia ma anche da altre parti della Regione e da fuori Campania hanno fatto tappa in zona Arechi e poi hanno utilizzato le navette e la metropolitana per raggiungere il centro cittadino e cominciare il percorso per vedere le installazioni luminose 2014. Non è mancato il traffico al centro.

bus_turistici_salerno_1_luciNonostante i mezzi di trasporto alternativi ed il piano anti caos messo in campo dal Comune con la presenza in strada di vigili urbani, Polizia Provinciale ed altri rappresentanti delle Forze dell’Ordine in tanti hanno utilizzato l’auto per raggiungere il centro cittadino rimanendo imbottigliati nel traffico anche per la mancanza di aree di sosta.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. E non ci scocciato più con sta storia che non uscire e il traffico è il parcheggio ecc.. Ecc… Fatevela a piedi, una bella passeggiata fa bene alla salute (io lo faccio). Voi. Non conoscete altre realtà soprattutto al sud, altro che crisi, città abbandonate a se stesse. Io critico il sindaco, dove c’è da criticare, questa è una iniziativa che fa lavorare. Probabilmente avete bisogno di mettere il naso aldilà della palazzina dove abitate, così la smettete di lagnarvi.

  2. referendum cittadino…ma a chi giovano….per 4 caffè che si vendono in più dopo abbiamo il centro che sembra una discarica

  3. Paese che vai popolo che trovi e tutti diversi .
    Qui Salernitani ( Chiancarielli , Palazzo ex INAIL, e becera opposizione politica a De Luca) e Salernitani
    ed in Francia Parigini e Parigini . Dico questo in quanto leggo nei commenti precedenti che alcuni salernitani DOC, ( diciamo cosi’) si lamentano dell’espropriazione temporanea della loro citta’ per colpa delle luci d’artista e mi viene da pensare al parigino che per colpa dei turisti che vogliono accedere sulla torre eiffel illuminata di notte e costretto a fare ore ed ore di file per accedere sulla sua torre e poi semmai scoprire che un suo antenato ha contestato a suo tempo la costruzione della torre richiedendo l’abbattimento.

  4. Senti Tartara, volevo farti notare che non puoi obbligare un cittadino a farsela a piedi, nello smog, nemmeno Ceausescu lo faceva. Credo che tu non abbia mai visto realmente, altre piazze oltre Salerno. Qui si tende ad esaltarsi per ogni minima cosa, non considerando i pro ed i contro, non ragionando insomma. Le luci non fanno lavorare, o meglio, non aumentano il lavoro in termini di guadagno collettivo. Solo pochi traggono vantaggio e tutti pagano e subiscono le conseguenze. Ti consiglio di mettere il naso fuori da Salerno, e vedere che senza luci e senza spendere MILIONI pubblici, si possono fare tante belle e fruttuose cose. Così, dopo, forse ti lamenterai anche tu.

  5. Tu invece dovresti essere un becero municipalizzato che non fa una mazza dalla mattina alla sera…Tanto vieni pagato con i soldi pubblici…Però pensa che la Corte dei Conti vi sta col fiato sul collo…Una volta che le municipalizzate verranno chiuse voglio vedere se, tu e quelli come te, continueranno a difendere il tuo caro megalomane De Luca che si è comprato i voti con la creazione di queste aziende che stanno scapezzando il comune….Mi dispiace solo per quelli che lavorano sul serio….Ma ne sono veramente pochi e sicuramente, capaci e meritevoli, troveranno un altro posto di lavoro…Invece quelli come te rimarranno disoccupati a vita….

  6. Bene! Ci mancava Ceausescu! Evidentemente Traffico d’artista è stato in Romania prima della caduta del muro! Certo che per farci ragionare ci volevi tu! Ora ci hai ILLUMINATO! Una luce in più!

  7. Fatti un giro nelle altre città del Centro-Sud Italia vai a Foggia, Taranto, Messina e dimmi se in questo periodo hanno lo stesso flusso di “visitatori” che ha Salerno, dimmi se hanno i negozi aperti e se i negozi guadagnano, sei tu che non hai mai visitato le altre città a parte forse qualche Metropoli d’Italia….

  8. X Attilio
    17 novembre 2014 at 10:56
    Di tutte le stronzate ed offese che mi hai rivolto se mi conoscessi quasi sicuramente rimarresti deluso in quanto sono occupato , non nel comune e faccio volontariato , e non sono come qualche stronzo ,questo si disoccupato, che perde tempo dalla mattina alla sera a rispondere con molteplici nominativi ai commenti a favore di De Luca

  9. Avere i negozi aperti, non significa guadagnare. Se spendi 3 e vendi 2 non hai guadagnato. Lo capisci? Anche a Foggia, Taranto e Messina l’hanno capito. Visitatori non significa avventori. Per me, il tuo ragionamento rimane pacchiano e provinciale. Cmq sono solo pensieri che vanno rispettati, anche se non condivisi.

  10. Fino a prova contraria ate, e la gente come te, non gli sta bene critica a sua magnificenza De Luca…Noi ci limitiamo a commentare le notizie, voi, al contrario, non fate altro che rompere i coglioni per le nostre critiche, tipico atteggiamento del tuo sindaco…quindi gli insulti ve li chiamate e meritate fino a quando non rispettate l’idea che De Luca possa avere delle critiche…

  11. Continuo a ribadire che non siete mai usciti oltre il principato di Salerno. Io ho abitato a Palermo, Siracusa, Crotone, brindisi, potenza, fatemi il piacere di parlare dopo aver connesso il cervello, sono zone dove camminano ancora i carretti con gli asini, non sapete manco di cosa parlate, senza movimento non si guadagna, certo. Non compreranno tutti ci mancherebbe ma almeno qualcosa in più si fa e se non ci fossero stati quattro luci appese saremo dimenticati come tutto il meridione. Ci sono realtà lavorative che vanno oltre i bar le pizzerie e i ristoranti che voi neppure avete idea, ed io ci lavoro x questo evento altrimenti sarei a spasso.

  12. senza entrare nel merito della grande idea delle luci,inviterei a riflettere sulla grande invasione:30 bus se strapieni fanno 1500 persone…Se questo però tiene lontano da Salerno tutti quelli che ci vengono normalmente tra sabato e domenica,magari facendo acquisti e/o frequentando i locali non credo sia una grande pensata

  13. Dopo aver detto che Palermo è una città dove camminano ancora con gli asini, ho capito che non sei mai uscito/a nemmeno di casa. Visto che ci lavori per questo evento, capisco che non sei obbiettivo/a. E’ questo il sentimento che motiva la maggior parte dei deluchiani. Buon lavoro!
    P.S.: La ruota gira.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.