Menichini-Sottil: sfida a distanza tra due ex difensori oggi allenatori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Matera_Salernitana_25_MenichiniAll’Arechi sabato un derby diverso da quello della scorsa stagione. Quasi un anno nell’impianto di via Allende si affrontarono due squadre in difficoltà, entrambe in debito d’ossigeno con la Paganese messa decisamente peggio della Salernitana. Eppure quella squadra riuscì a mettere sotto l’undici di Perrone sfiorando l’impresa con Mancini che salvò i granata da un ko che sembrava quasi inevitabile. Sabato si incontrano due squadre che stanno attraversando un buon momento di forma. Nelle ultime sei giornate Benevento, Foggia e Lecce sono le squadre che hanno fatto meglio conquistando 14 punti su 18 disponibili. Un gradino più giù c’è la Salernitana con 13 punti e poi la Paganese a 12 assieme alla Juve Stabia. Si affrontano due squadre in gran forma anche se il tasso tecnico della Salernitana è di gran lunga superiore a quello degli azzurrostellati.

E’ anche una sfida, quella di sabato tra due allenatori subentrati in corsa: Menichini prima dell’inizio della stagione a Somma, Sottil a campionato in corso dopo l’avvio stentato di Cuoghi. Due allenatori che hanno giocato a calcio, due ex difensori arcigni e combattivi che quando erano sul campo non mollavano mai e che ora hanno trasferito, alle rispettive squadre, il loro carattere oltre ad un credo tattico che sta dando risultati importanti. Quella di sabato è anche e soprattutto la partita tra questi due allenatori che riescono, al di là dei moduli a tirare fuori il meglio dai calciatori che hanno a disposizione. Salernitana e Paganese sono due squadre che non mollano mai e sabato daranno vita, c’è da giurarsi ad una gara intensa e combattuta. Non sarà facile, per la Salernitana avere ragione della compagine azzurrostellata che sembra aver trovato, alcuni importanti innesti, vedi De Liguori un passo da grande. Due tra le squadre più in forma del campionato che cercano risposte: da un lato la Salernitana che ha nel mirino il Benevento e la vetta della classifica. Dall’altro la Paganese che cammina con le grandi ma che deve ancora scoprire quale sarà il suo ruolo in questa stagione: lottare per una salvezza tranquilla o coltivare ambizioni da play off. I numeri, al momento non escludono nessuna ipotesi. Di certo c’è soltanto che quella di sabato sarà una sfida durissima per entrambe le squadre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.