A Salerno due domeniche con i “mercatini delle idee”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
mercatini_ideeQuesta mattina presso l’Info Point Turistico, in Corso Vittorio Emanuele, l’Assessore comunale all’Ambiente Gerardo Calabrese ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2014 del “Mercatino delle idee”, in programma il 23 e 30 novembre presso il Parco del Mercatello. Nel contesto della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, il Mercatino delle Idee organizza, all’insegna della sostenibilità e di nuovi stili di vita, 5R per due domeniche: Ri-Duco/Ri-Ciclo/Ri-Creo/Ri-Paro/Ri-Uso.

DAI UNA MANO (DI VERNICE) AL CLIMA AL PARCO DEL MERCATELLO. Il gruppo locale di Greenpeace di Salerno prenderà parte al Mercatino delle idee, sito all’interno del Parco del Mercatello, con un’area dedicata alla creatività dei bambini, nell’ambito del progetto denominato “Dai una mano (di vernice) al clima”. Quest’ultimo ha come scopo la sensibilizzazione delle nuovissime generazioni alla sostenibilità e al rispetto del nostro ambiente; i piccoli partecipanti avranno a disposizione un grande striscione da decorare a loro libero piacimento raffigurando tutto ciò che per loro si ricollega al tema proposto.

L’attività verterà soprattutto sulla recente Campagna Mondiale chiamata “Save the Arctic”, la quale mira alla salvaguardia dell’artico. Oggi l’Artico è in pericolo, mentre i cambiamenti climatici accelerano lo scioglimento dei ghiacci, le compagnie petrolifere ne approfittano per trasferirsi al Polo Nord per estrarre quei combustibili fossili a loro volta responsabili di questo fenomeno. GreenPeace sta lavorando per fermare i cambiamenti climatici e questo nuovo scandalo sul tetto del mondo. I ghiacci sorreggono l’intero ecosistema marino dell’Artico, più si ritirano e si assottigliano, maggiori sono le ripercussioni per le popolazioni locali e le specie animali. Oltre all’effetto dei cambiamenti climatici, bisogna considerare l’inquinamento dell’aria e dell’acqua, la pesca industriale, i livelli crescenti delle radiazioni ultraviolette dovute al buco dell’ozono, l’alterazione dell’habitat e l’inquinamento dovuti Cristiana Lia, responsabile della Campagna “Save The Arctic”, ha dichiarato:

“Sotto la piattaforma artica della Siberia dell’Est giace una vera e propria bomba di metano. Lo scioglimento del permafrost ­ lo strato ghiacciato che ricopre le regioni artiche ­ potrebbe disinnescare questa bomba causando il rilascio di un gas serra molto potente che amplificherebbe gli effetti del riscaldamento globale. I danni agli ecosistemi, all’agricoltura, alle infrastrutture e a tutti noi ci costerebbero ben 60mila miliardi di dollari.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.