Autovelox ad Agropoli: Consigliere Gambino chiede intervento ispettivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
autoveloxContinua a far parlare di se l’autovelox che rileva gli eccessi di velocità tra Agropoli Nord e Agropoli Sud e che in pochi mesi ha registrato una valanga di irregolarità. Il consigliere Regionale Alberico Gambino chiede che venga eseguito un intervento ispettivo in merito: inviata una lettera al Prefetto ed al Presidente della Provincia di Salerno nonché ai primi cittadini di Agropoli e Castellabate:

«Il Comune di Agropoli ha installato, tra gli svincoli Agropoli Nord e Agropoli Sud della SP 430 variante SS18, un’apparecchiatura Autovelox per il rilevamento dei limiti di velocità affidata in gestione alla società fornitrice che riceverebbe, in cambio dei servizi forniti, una percentuale (29%) sugli incassi delle contravvenzioni elevate, il che già di per sé – laddove vero – costituirebbe aspetto anomalo che renderebbe illegittime le attività in atto oggettivamente apparenti come finalizzate a procurare incassi al Comune di Agropoli piuttosto che a prevenire incidenti e/o a meglio regolare e disciplinare il traffico a scorrimento veloce».

«Al di là di quest’aspetto però – continua la nota di Alberico Gambino – sembra che l’installazione del “famigerato autovelox” di cui trattasi sia avvenuta – e lo sia tuttora – in carenza di autorizzazione del proprietario della strada e cioè la Provincia di Salerno.Infatti l’autovelox in questione, come si rileva dai verbali di contravvenzione emessi e notificati alle decine di migliaia di utenti contravvenzionati per eccesso di velocità e come più volte riportato anche dagli organi di stampa, rileva gli eccessi di velocità con riferimento “alla SP 430 variante SS18 Km 103,00 direzione nord”, mentre le autorizzazioni concesse dalla Provincia di Salerno, nella qualità di proprietaria della strada, sarebbero riferite – relativamente alla direzione NORD – “alle spire elettromagnetiche per rilevazione della velocità ai Km 106,850 e Km 109,500”».

«Consegue da tutto quanto esplicitato – conclude Gambino – la necessità che le SS.LL., nella qualità, dispieghino ogni possibile intervento urgente per acquisire la documentazione di riferimento (convenzione per la fornitura e la gestione dell’autovelox di cui trattasi, autorizzazioni dell’Ente proprietario della strada, etc.), valutarla in termini amministrativi e giuridici e,poi, definire la vicenda anche imponendo al Comune di Agropoli – laddove riscontrati i presupposti violativi della norma in vigore – di intervenire in autotutela revocando le sanzioni emesse e restituendo ai sanzionati le somme incolpevolmente pagate.Sicuro e convinto che le Signorie Loro interverranno con urgenza, laddove non lo avessero già fatto, e quindi resto in attesa di riscontro».

On.le Alberico Gambino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Su questo grave episodio di truffa continuata e appropriazione indebita da parte del Comune di Agropoli ai danni dei cittadini dovrebbe aprire un’inchiesta giudiziaria la procura di Vallo della Lucania,altro che semplice interrogazione di un consigliere regionale……….

  2. Nell’inchiesta giudiziaria dovrebbero essere chiamati in causa il sindaco di Agropoli,il comandante della Polizia Municipale di Agropoli e la ditta installatrice dell’autovelox,abbiamo già avuto altre inchieste giudiziarie da altre parti in Italia tra cui quella clamorosa dei comuni della provincia di Latina,Fondi,Terracina,etc che finì con severe condanne dei responsabili di tali truffe.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.