Calcio&Business: abbonamenti Serie B, “aumentano del 35,5%”!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tifosi_PerugiaPer la stagione in corso, i tifosi della serie cadetta  hanno sottoscritto, nei confronti dei propri club, 89.536 abbonamenti . (fonte La Gazzetta dello Sport). Nella  stagione calcistica 2013-2014 il numero di abbonamenti risultava essere pari a 66.080. Le società di serie B che hanno perso abbonamenti risultano essere : Pescara, Ternana e Varese, mentre i tifosi del Bologna, che si sono abbonati alla propria squadra del cuore, successivamente al cambio societario risultano essere 1.179.  I tifosi dell’azienda calcio pur vivendo in  un momento di recessione e deflazione (incremento del 14,3% di aziende fallite rispetto al secondo trimestre 2013,  tasso di disoccupazione giovanile del 46% diviso come segue  nord 35,9%, centro 42,9%, sud  60,9%), contribuiscono in positivo a determinare verso la propria squadra del cuore importanti “ricavi da stadio”.

Il numero degli abbonamenti della Serie B, diviso per società risulta essere il seguente: Avellino  (3.200), Bari (11.109), Bologna (9.243), Brescia (6.182), Carpi (908), Catania (9.811), Cittadella  (1.550), Crotone ( 2.921), Entella (1.088), Frosinone (2.913), Lanciano (1.992), Latina (2.200), Livorno (4.351), Modena (3.560), Perugia (7.219), Pescara (3.542), Pro Vercelli (1.800), Spezia  (4.340), Ternana ( 2.047), Trapani ( 2.579), Varese (1.809), Vicenza ( 5.262).

In  Serie A invece, il rapporto “abbonati-abitanti”, premia le società del Sassuolo (19,42%), Cesena (12,61%), Empoli (12,58%). (fonte La Gazzetta dello Sport). I tifosi dell’azienda calcio pur vivendo in  un momento di recessione e deflazione ( incremento del 14,3% di aziende fallite rispetto al secondo trimestre 2013,  tasso di disoccupazione giovanile del 46% diviso come segue  nord 35,9%, centro 42,9%, sud  60,9%), contribuiscono in positivo a determinare verso la propria squadra del cuore importanti “ricavi da stadio”. Il numero di abbonati, divisi per club , sottoscritti dai supportes, alla data del 19 settembre risulta essere il seguente: Inter (30.000), Juventus (28.000), Roma ( 26.000), Fiorentina (22.900), Milan (20.000), Sampdoria ( 18.061), Genoa (16.300), Lazio (16.000), Verona (14.104), Cesena(12.245), Torino (10.800), Atalanta (10.600), Palermo (9.714), Napoli (8.200), Sassuolo (7.747), Parma (7.620), Udinese (7.000), Chievo (6.500), Empoli ( 6.030), Cagliari (4.100).

Nella passata stagione sportiva 2013/14 il numero degli abbonamenti risultava essere diviso come segue: Atalanta 7.022 (stagione 12/13 n.7.599), Bologna 10.100 (10.050), Catania 10.170 (8.800), Fiorentina 22.000 (12.000), Genoa 14.300 (13.900), Inter 24.892 (22.400), Juventus 28.000 (27.400), Lazio 17.500 (17.500), Livorno 4.750(1.975), Milan 20.500 (14.500), Napoli 6.500 (5.500), Parma 6.500 (6.780), Roma 18.700 (23.000), Sampdoria 17.800 (18.500), Sassuolo 3.028 (1.000), Torino 8.250 (7.300), Udinese 7.934 (8.500), Verona 15.950 (8.500).

In linea con le problematiche finanziarie, per la stagione 2014/15, gli stipendi dei calciatori di Serie A sono  diminuiti del 63%. Il valore totale degli stipendi per la stagione calcistica in corso risulta essere pari a 849 mln di euro, importo inferiore a quello della scorsa stagione (2013/14) pari ad euro 912 mln di euro. (fonte La Gazzetta dello Sport). Aumenti da ricavi da stadio e diminuzione del costo degli stipendi, per vincere la sfida al “fair play finanziario”!!!!

Antonio Sanges – Dottore Commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.