Vetrella su nuovi orari Trenitalia. Dal 14 dicembre torna la Napoli-Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Stazione_Salerno_trenoRiattivazione della linea Napoli-Torre Annunziata-Salerno, estensione della linea 2 della metropolitana di Napoli a San Giovanni-Barra e potenziamento della Villa Literno-Pozzuoli-Napoli Campi Flegrei. Sono queste le principali novità della nuova edizione dell’orario regionale di Trenitalia, che entrerà in vigore dal prossimo 14 dicembre, e che recepisce le indicazioni del Piano di riprogrammazione dei servizi regionali approvato dalla Giunta della Regione Campania. In particolare, la linea 2 della metropolitana di Napoli (Pozzuoli-Napoli Gianturco) sarà prolungata fino alla stazione di San Giovanni-Barra, e sarà realizzato l’orario cadenzato con maggiore frequenza per l’area flegrea (relazione Villa Literno-Pozzuoli-Napoli Campi Flegrei).

Sempre dal 14 dicembre, è anche prevista la riattivazione della linea storica Napoli-Torre Annunziata-Salerno, interrotta dal febbraio scorso dopo il crollo di un edificio a Portici. La nuova offerta prevede per questa linea collegamenti frequenti e capillari con canali orari cadenzati che permettono una agevole memorizzazione da parte dell’utenza, oltre ad una maggiore affidabilità e puntualità del servizio. I cittadini campani avranno quindi a disposizione per i collegamenti nel bacino Salerno-Napoli sia i servizi non-stop via Monte del Vesuvio ad elevata velocità commerciale, con frequenza media di un treno all’ora (e percorrenza Na-Sa contenuta in 40 minuti), che quelli capillari via Cava dei Tirreni-Nocera Inferiore-Torre Annunziata-Portici-Napoli Piazza Garibaldi, con immissione nella linea 2 metropolitana fino a Campi Flegrei e frequenza media di un treno ogni mezz’ora.

Saranno inoltre confermati i servizi regionali tra Napoli Centrale e Roma via Aversa, già potenziati all’inizio del 2014 su iniziativa della Regione Campania. “Con questi significativi miglioramenti che recepiscono le nostre indicazioni e per i quali ringrazio Trenitalia – spiega l’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania, Sergio Vetrella –si consente a un bacino di oltre 60mila abitanti dei quartieri di Barra e San Giovanni a Teduccio di raggiungere il centro e la zona occidentale di Napoli con la linea 2 della metropolitana, e si potenzia il servizio per l’area flegrea. Altra importante novità molto attesa dagli utenti è poi naturalmente la riapertura della Napoli-Salerno via Torre Annunziata, vicenda che – pur non avendo alcuna responsabilità nell’interruzione della linea – abbiamo seguito sin dall’inizio a tutela del diritto alla mobilità degli utenti dei servizi di trasporto pubblico locale”.

“Ho chiesto poi alle Ferrovie dello Stato – aggiunge Vetrella – di attivare in tempi brevi sui servizi regionali tra Napoli Centrale e Roma via Aversa due ulteriori coppie di collegamenti in partenza da Napoli Mergellina, con fermate intermedie solo a Campi Flegrei e Formia, per offrire anche alla clientela dell’area occidentale del capoluogo la possibilità di raggiungere la capitale in maniera diretta in fascia pendolare e favorire l’interscambio con i collegamenti per le isole del golfo. Stiamo infine discutendo con le società interessate la possibilità di consentire ai cittadini appartenenti a una determinata fascia di reddito contenuta di accedere ai treni dell’alta velocità Napoli-Roma con abbonamenti annuali agevolati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. anche quella è Trenitalia…un paio di corse al mattino prima delle 07,00 ed altrettante dopo le 22,00 (tutti i santi giorni)???
    Dopo tante problematiche, aperture, chiusure, scarico di responsabilità ed ammuine varie vogliamo FINALMENTE facilitare la vita alle due uniche tipologie di viaggiatori PAGANTI CERTI (abbonamenti) con questo importante e necessario mezzo di trasporto??
    PAGATO con le NOSTRE tasse ed il cui esercizio continua ad essere STRAPAGATO a Trenitalia sempre con le NOSTRE tasse!

  2. Chiedete a Vetrella, Ciucci, Lupi ed altri animali varia natura come si fa per andare a Matera “Capitale Europea della Cultura” con il treno.

  3. vetrella hai ripristinato il benevento-roma via sarno soppresso ignobilmente due anni fa? Scommetto di no….nonostante le migliaia di proteste…

  4. Con i nuovi orari regionali c’è stato un degrado notevole del servizio per i pendolari della provincia di Salerno!!! I pendolari che la sera devono recarsi oltre Battipaglia è hanno a disposizione soltanto due treni: 2431 e 2435 a due ore e passa di distanza l’uno dall’altro. Complimenti a Trenitalia ed alla Regione Campania.
    Mentre la mattina da Salerno partono i seguenti treni 3702/34640/2424 a pochi minuti di distanza con il 34640 che parte quasi sempre vuoto (UNO SPRECO!!!!!!), a testimonianza che non si tratta di carenza di materiale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.