Mercato S.Severino: Idea Comune denuncia presenza di mini discariche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
discarica_foto_rifiutiNuovo allarme ambientale a Mercato San Severino. Il territorio comunale, secondo alcune segnalazioni supportate da rilievi fotografici, sembrerebbe invaso da mini-discariche che creano notevoli disagi ai residenti locali. A far scattare la denuncia è stato Luciano Caruso, esponente del gruppo consiliare di “Idea Comune”, che fa capo al consigliere di opposizione Carlo Guadagno. “A via Lavinaio, tra Capo Casali e Lombardi – spiega Caruso – ci sono numerose discariche a cielo aperto. Una di queste si trova a pochi metri dal centro abitato.

Da questi cumuli di immondizia proviene un odore nauseabondo che rende l’aria irrespirabile”. Oltre a questa emergenza, che a quanto pare sarebbe quella più preoccupante, sulla strada provinciale che collega San Vincenzo a Bracigliano, è stata segnalata la presenza di altre mini discariche sparse lungo la carreggiata.

Si tratterebbe per lo più di svernamenti illeciti eseguiti da parte di ignoti. Queste discariche contengono materiali di varia natura tra cui vecchi elettrodomestici, buste di plastica e sostanze organiche in decomposizione che provocano il rilascio di cattivi odori.

“Credo – suggerisce Caruso – che l’amministrazione comunale dovrebbe monitorare maggiormente il territorio per far fronte a queste problematiche legate alla tutela dell’igiene e della sanità pubblica. Tali località hanno già problemi di altra natura tra cui l’assenza di adsl che rende precaria la connessione internet, scarsa potenza del segnale per consentire la visione dei canali televisivi e mancanza di copertura di rete telefonica per chiamate dai cellulari”.

“La situazione – conclude Caruso – è abbastanza preoccupante in quanto queste frazioni risultano abbandonate. Esporrò il problema ai vertici della minoranza di Mercato San Severino. Inoltre, col supporto del mio referente, Carlo Guadagno, e degli altri consiglieri di minoranza prepareremo una missiva da inviare al sindaco per far presente questi disagi al fine di richiedere immediati provvedimenti”.

Nel mirino delle accuse è finita anche l’assenza di un sistema di videosorveglianza per monitorare il passaggio di vetture e pedoni sospetti. Lo scarico abusivo, negli anni passati, ha determinato l’elevazione di sanzioni amministrative a carico dei residenti locali: multe di circa 213,00 euro a famiglia per un totale di 8.500,00 euro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.